1.7 C
Vicenza
24 Gennaio 2021
SPORTvicentino
Calcio L.R. Vicenza Virtus Primo Piano Slider

Il 2021 del LR Vicenza inizia a Brescia nel segno di Da Riva (doppietta)

Jacopo Da Riva autore di una doppietta


Brescia – LR Vicenza 0-3

Marcatori: 33’ e 57’ Da Riva, 44’ Cappelletti

 

CALCIO SERIE B – Il 2021 del LR Vicenza inizia da Brescia per una trasferta che i biancorossi affrontano in emergenza con ben 10 giocatori indisponibili alla vigilia a cui si aggiunge all’ultimo Marotta, messo ko da un virus intestinale.

Formazione dunque ancora una volta inedita con Grandi tra i pali, Pasini e Padella coppia centrale con Cappelletti e Barlocco terzini; l’annunciato centrocampo a tre con Rigoni, Cinelli e Da Riva: in attacco Jallow e Gori con alle loro spalle Giacomelli in campo con la fascia da capitano.

Pronti, via e al 3’ va via centralmente Jallow che prova anche la conclusione che non crea problemi al portiere di casa. Insistono i biancorossi al 6’ ancora con Jallow che serve Gori il cui diagonale finisce sul fondo.

All’11’ é sempre l’attaccante gambiano che ha libertà sulla fascia sinistra e, una volta arrivato in area, calcia ma viene rimpallato da un difensore.

Il Brescia sembra aver impostato la partita in maniera attendista tuttavia al 19’ reclama il calcio di rigore per un fallo di mano in area di Cappelletti con l’arbitro che invece fa proseguire.

Al 27’ ancora Vicenza in avanti con Jallow che prima entra in area ma perde il tempo per battere a rete, poi effettua un cross al centro per l’inserimento di Cinelli che di testa non trova l’impatto giusto con la palla.

Ma il gol é nell’aria e arriva al 34’: scatto bruciante di Gori sulla destra, assist perfetto per l’inserimento di Da Riva che con freddezza realizza il gol del vantaggio biancorosso.

La rete galvanizza i biancorossi che ci provano ancora con un tiro-cross di Giacomelli deviato in angolo e una conclusione di Gori sul fondo dopo aver corso un unico pericolo al 39’ con la deviazione sotto porta di Donnarumma che però si perde a lato.

Il raddoppio del Vicenza arriva comunque al 44’:  calcio d’angolo di Jack per la testa di Cappelletti che salta più in alto di tutti salendo in cielo alla CR7. 0-2 su cui si chiude il primo tempo con un Vicenza padrone del campo e un Brescia non pervenuto.

I padroni di casa partono con altro piglio nella ripresa: al 47’ cross di Ragusa, ex di turno insieme con il tecnico Davide Dionigi, per Donnarumma che incorna sull’esterno della rete.

La replica biancorossa al 54’: Jallow serve Gori che da posizione defilata prova la conclusione: pallone sul fondo.

Tre minuti più tardi ed é 0-3: contropiede di Giacomelli che fa partire Rigoni, filtrante per Da Riva che scavalca Joronen in uscita firmando la sua doppietta personale e il terzo centro in campionato.

Al 66’ viene annullato al Brescia un gol per fuorigioco dopo che il tiro di Spalek era stato ribattuto dal braccio di un biancorosso.

Al 70’ doppio cambio per Mimmo Di Carlo che inserisce Guerra e Zonta al posto di Jallow e Cinelli.

E subito Guerra si fa notare con una conclusione sul fondo e un doppio tentativo al 73’.

Altre due sostituzioni per il tecnico biancorosso che schiera Scoppa e Mancini per Giacomelli e Gori.

Per Tommaso Mancini, giovane talento, classe 2004, si tratta del debutto in assoluto in campionato. Esordio poco dopo anche per Tronchin che prende il posto di Da Riva.

Da qui all fine non succede niente altro e, dopo tre minuti di recupero, il Vicenza può festeggiare il primo successo del nuovo anno arrivato grazie ad una delle migliori prestazioni stagionali.

E se il buongiorno si vede dal mattino o, meglio, dalla sera allora potranno arrivare altre soddisfazioni per i Di Carlo boys.

Ti potrebbe interessare:

Atletica a Padova: Rebecca Borga 7″46 nei 60 mt – Tra gli uomini vince Farias Zin (6″79) – Nell’asta Alessandra Lazzari fa 4.15

Francesco Brasco

Domenica 24 gennaio assemblea per rinnovo guida CSI di Vicenza – In presenza grazie a circolare CONI – Presente il vicesindaco Celebron

Francesco Brasco

Reggiana – LR Vicenza 2-1: “inutile” il gol di Zonta

Redazione

Lascia un commento