19.2 C
Vicenza
20 Settembre 2021
SPORTvicentino
Hockey Hockey pista Primo Piano Slider

Joao Pinto suona la carica per il Trissino in cerca di riscatto con il Valdagno

HOCKEY PISTA – Il GS Hockey Trissino ha assorbito la delusione per il ko casalingo arrivato sabato sera al Pala Dante contro il Sarzana, ha voltato pagina, ed é pronto per il derbyssimo della Vallata contro il Valdagno al Pala Lido. A suonare la carica é il capitano bluceleste, Joao Pinto, che torna sulla sconfitta subita nell’ultimo turno di campionato: “Avevamo iniziato bene, riuscendo a portarci in vantaggio. Poi però al primo tiro i nostri avversari hanno pareggiato e, poco dopo, su rigore sono passati avanti. Capita molto spesso di trovarci sotto in questo periodo, troppo spesso: questo ti toglie un po’ di fiducia. Però sono ottimista, perché la squadra non si scoraggia, continua a giocare. Dobbiamo continuare a crescere: sappiamo che il percorso è ancora lungo e dobbiamo migliorare molto per arrivare al livello che vogliamo. Con Sarzana la differenza è stata che loro al momento attuale sono più squadra di noi, visto che giocano insieme da tanti anni. Si conoscono a memoria, sono cinici e concreti”.

Quali sono gli aspetti principali su cui dovete crescere in questo momento?

“Stiamo vivendo davvero un anno atipico: lavoriamo assieme da cinque mesi e abbiamo giocato solo cinque partite finora. Abbiamo raccolto meno di quanto ci saremmo aspettati, ma siamo consapevoli di dove vogliamo arrivare. Lo sport è così. Noi non dobbiamo mollare, bensì continuare a migliorare la nostra identità di gioco”.

Il derby di Valdagno é una partita che da queste parti vale doppio. Che sfida dobbiamo aspettarci?

“Ci aspetta un derby e ho detto tutto. Però a noi serve vincere perché in questo periodo dobbiamo cercare di portare a casa più punti possibile, riscattarci e andare a prenderci al Pala Lido quello che abbiamo perso sabato in casa. Siamo una squadra di grande carattere, abbiamo già digerito il ko di sabato scorso e siamo concentrati verso Valdagno. Sarà una partita molto difficile, ma sappiamo bene cosa fare per poter ottenere un risultato positivo, continuando a credere in noi stessi e nel lavoro che stiamo portando avanti”.

Dicembre sarà un mese molto intenso, con partite ogni tre giorni. Come ci si prepara mentalmente e fisicamente ad un tour de force del genere?

“Per noi sarà un mese molto importante perché ci consentirà di fare quello di cui abbiamo bisogno: disputare partite e confrontarci il più possibile con tanti avversari. Sono sicuro che tra un mesetto saremo qui a parlare di altri risultati e di un’altra classifica: la squadra si sta conoscendo in campo e si sta amalgamando, quindi giocare così spesso ci servirà tantissimo”.

A livello personale, come sta vivendo il primo anno in bluceleste?

“A Trissino mi trovo benissimo e anche la mia famiglia. Ho trovato una società molto seria, un gruppo professionale. Siamo ottimisti per il futuro. Siamo dispiaciuti perché pensavamo di iniziare meglio, ma siamo fiduciosi per il futuro. So qual è il cammino che ci aspetta. Da parte mia voglio ringraziare tutta la gente di Trissino per quello che fa per la squadra: so bene che si sperava in ben altri risultati, però mi sento di dire di stare  tranquilli che stiamo costruendo qualcosa di davvero importante”.

 

TROVI SPORTvicentino anche sui socialnetwork: AD OGNUNO IL SUO SOCIAL

Ti potrebbe interessare:

Le ragazze di Atletica Vicentina Brazzale d’argento nella finale scudetto

Redazione

La Rangers Rugby Vicenza torna in campo e alza il 6° Trofeo Gianni Canova

Redazione

Il trevigiano Alex Tolio firma l’edizione n. 54 della Piccola Sanremo

Redazione

Lascia un commento