11.6 C
Vicenza
31 Ottobre 2020
SPORTvicentino
Sorelle Ramonda Ipag Montecchio Maggiore A2 femminile
Pallavolo Primo Piano

SR Ipag Montecchio vince in casa al tie break con Itas Martignacco [FOTO]

VOLLEY FEMMINILE SERIE A2 – Ed è finalmente vittoria per il Sorelle Ramonda Ipag. Partita importantissima oggi per le ragazze del Sorelle Ramonda Ipag che si trovano ad affrontare in casa l’Iitas Città Fiera Martignacco a un solo punto di vantaggio in classifica. Le avversarie scendono in campo con Carrarro-Dapic, Tonello-Rucli, Cortella-Fiorio, Scognamilio libero, mentre Montecchio scende in campo con la formazione standard Scacchetti-Mangani, Bartolini-Brandi, Battista-Cagnin, Imperiali libero.

 

PRIMO SET

Comincia bene Montecchio e si porta in vantaggio 12-8 grazie soprattutto a un grande lavoro in difesa. Restano aggressive le padrone di casa rimanendo in vantaggio fino al 21-18 mantenendo un buon livello di gioco anche in attacco e spingendo in battuta. Qualche regalo di troppo fa risalire Martignacco fino al 24-22, ma il Sorelle Ramonda Ipag porta a casa il primo parziale 25-22.

SECONDO SET

Nella seconda frazione di gioco Martignacco parte più motivato e si porta in vantaggio 2-3. Montecchio cerca di mantenere la concentrazione e la compattezza del primo parziale, ma entrambe le formazioni dimostrano molto nervosismo soprattutto soffrendo in fase di ricezione. Si gioca sul filo dell’equilibrio ed è 5-5 con un attacco di Bartolini, ma qualche errore delle castellane porta l’Itas avanti prima 5-8 e poi 5-14, con le rosso nere che non riescono a uscire da difficile giro di ricezione. Il Sorelle Ramonda Ipag sblocca un po’ la situazione portandosi 11-17 tentando la risalita e di riequilibrare il set con Mangani sugli scudi. Purtroppo la ricezione di Montecchio continua a non funzionare e il set si conclude 15-25.

TERZO SET

Subito sotto 1-6 le padrone di casa che subiscono la battuta avversaria, ma Mangani prova a prendere per mano le compagne ed è 3-8. Trova tre punti di fila Bartolini 6-10, ma Martignacco continua a rimanere avanti 7-12. Battista accorcia le misure con un attacco da seconda linea 9-13. Sul 10-15 entra Covino per Mangani e sul 12-15 coach Gazzotti interrompe il gioco. L’Itas si riporta a + 5 (15-19) e Rosso entra al posto di Scacchetti. Qualche altro problema di ricezione porta Martignacco 16-22 che poi chiude il set 16-25.

QUARTO SET

Cercano di rimanere attaccate al match le ragazze del Sorelle Ramonda con Bartolini che stoppa Fiorio a muro 3-3 e Battista che trova il primo vantaggio del set 4-3. Sul 6-3 coach Gazzotti chiama time out, ma Montecchio macina punti, soprattutto a muro, ed è 7-4. Cagnin approfitta di una palla di prima intenzione mal ricevuta su una battuta di Battista (11-5). Pareggia Martignacco 14-14, poi Dacic spara out da seconda linea ed è 16-14. Brandi riporta le castellane a +2 con una veloce al centro (17-15) e una battuta corta di Mangani si trasforma in un ace (20-16). Cagnin trova una parallela vincente ed è set point (24-19) ed è Mangani a chiudere 25-19.

TIE BREAK

E’ subito 0-2 Martignacco ma Mangani pareggia con due attacchi consecutivi (2-2). Battista trova il punto con un pallonetto ben piazzato (5-3) e si va al cambio campo con Montecchio in vantaggio (8-6). Sul 9-7 entra Canton per Bartolini in battuta e Cagnin trova mani out sul muro di Carraro (10-7). Canton mette a segno un ace (11-7) e Gazzotti chiama time out. Cagnin scatenata mette a terra il quindicesimo punto ed è finalmente vittoria (15-8).

 

COMMENTI

Così commentano la gara capitan Scacchetti, Linda Mangani e coach Simone:

“Sono molto contenta di questa vittoria  – afferma Scacchetti – perché finalmente abbiamo lavorato di squadra aiutandoci e abbiamo portato a casa questi punti fondamentali per smuovere la classifica e per ripartire con il piede giusto. Sappiamo che è solo un punto di partenza e che dobbiamo continuare a crescere e portare ogni domenica in campo questa pallavolo, perché abbiamo giocato con grinta e con carattere e soprattutto con il gioco di squadra che per noi è fondamentale”

“Abbiamo fatto un’ottima prestazione – prosegue Linda Mangani –  e questa vittoria ci serviva molto perché credo che fossimo anche un po’ bloccate mentalmente. Sono contenta della prestazione di tutta la squadra perché abbiamo reagito anche nei momenti di difficoltà e quando abbiamo commesso qualche errore di troppo. Spero che continueremo con questo andamento perché è fondamentale per il proseguimento del campionato tirare fuori tutta la nostra grinta, soprattutto perché siamo una formazione molto giovane”

“Abbiamo avuto un buon inizio di gara, ma nel secondo set, a causa di una brutta rotazione in ricezione, abbiamo avuto mezz’ora di buio e questa è una cosa su cui dobbiamo continuare a lavorare – sottolinea coach Simone – . C’è da dire che sotto 2-1, mentre altre volte ci siamo fatte scoraggiare, questa volta abbiamo ben reagito e abbiamo tirato fuori il carattere facendo vedere cose buone. Mi complimento con le mie ragazze e spero che questo sia solo l’inizio di un nuovo periodo dove cominceremo anche a divertirci a giocare”.

 

TABELLINO

Ramonda Ipag Montecchio-Itas Martignacco, 3-2

RAMONDA IPAG MONTECCHIO: Bartolini 15, Scacchetti, Battista 16, Mangani 21, Cagnin 20, Monaco, Imperiali (L), Brandi 5, Canton 1, Rosso, Covino 2. Ne. Bovo.  All.: Simone.

ITAS MARTIGNACCO: Carraro 2, Fiorio 13, Modestino 2, Tonello 9, Rucli 13, Rossetto 5, Cortella 9, Scognamillo (L), Cerruto, Dapic 11. Ne. Sangoi, Braida. All.: Gazzotti.

Arbitri: Cruccolini e Capolongo

Parziali: 25-22, 15-25, 16-25, 25-19, 15-8

Note: Durata set: 26’, 24’, 31’, 26’, 17’; totale 2.04’. Montecchio: battute sbagliate 11, vincenti 2, muri 7. Martignacco: battute sbagliate 6, vincenti 8, muri 15. Ricezione: Montecchio 45%, Martignacco 42%. Attacco: Montecchio 38%, Martignacco 28%.

 

Ti potrebbe interessare:

Dal Menti la diretta di LR Vicenza – Pisa

Redazione

Mimmo Di Carlo: “Concentrazione ed intensità per far risultato con il Pisa”

Redazione

Apac Srl di Lonigo nuovo sponsor di AS Vicenza: domani le ragazze di Rebellato a Milano contro Sanga!

Francesco Brasco

Lascia un commento