15.9 C
Vicenza
24 Ottobre 2020
SPORTvicentino
Calcio L.R. Vicenza Virtus Primo Piano Slider

Samuele Longo, attaccante con la valigia, riparte dal Vicenza

Samuele Longo durante la conferenza stampa di presentazione: “Felice di essere al Vicenza”

 

L’attaccante con la… valigia: Samuele Longo, trevigiano di Valdobbiadene, classe 1992, é l’ultimo acquisto del mercato del LR Vicenza.

La sua carriera é marcata Spagna tra Liga e Segunda Division: Tenerife, Girona, Huesca, Rayo Vallecano, Espanyol e Deportivo La Coruna le squadre di cui ha vestito la maglia. In Italia, invece, ha giocato con Cremonese, Frosinone, Cagliari, Venezia e Inter, la società che lo ha ceduto a titolo definitivo.

A 28 anni avevo voglia di stabilità e sono felice di essere a Vicenza – ha dichiarato – La trattativa si é risolta solo nelle ultime ore di mercato anche se sapevo dell’interesse del club biancorosso già dalla fine dello scorso campionato. C’erano altre società interessate, ma sono contento che alla fine io possa vestire la maglia biancorossa”.

La sua carriera, come detto, é stata contraddistinta da un “girovagare” sui campi iberici dove si è preso però anche delle belle soddisfazioni, in particolare con il Girona con cui ha conquistato la promozione in Liga laureandosi pure capocacannoniere e con il Tenerife.

“Un’esperienza che mi ha formato – spiega – anche se calcisticamente non era quello che desideravo. Ho avuto più mercato in Spagna forse perchè lì ho sempre fatto bene”.

Si descrive come un attaccante completo, forte fisicamente ma nello stesso tempo veloce, in possesso di una buona tecnica e, soprattutto, con la capacità di mettersi a servizio della squadra e con la determinazione a non mollare mai.

Da piccolo il suo idolo era Ronaldo, il fenomeno, a cui non osa paragonarsi, mentre oggi pensa di assomigliare per caratteristiche a Lewandowski.

La concorrenza con i compagni di reparto non lo spaventa, anzi pensa che possa essere un beneficio: “Ho trovato un gran bel gruppo e si capisce che lavora assieme da tempo, ha un’idea di gioco ben definita ed è molto più facile entrare a far parte di un contesto del genere”.

L’obiettivo personale é di concludere il campionato in doppia cifra, oltre i 10 gol.

Ha scelto Vicenza perchè convinto da un progetto serio e ambizioso: “Sicuramente la differenza l’hanno fatta anche le persone” aggiunge.

E ora non vede l’ora di scendere in campo: “Mi sono allenato per conto mio per gran parte dell’estate mentre nelle ultime due settimane abbiamo lavorato a Milano con altri giocatori nella mia stessa condizione in uscita. Mi sento bene e sinceramente non pensavo di essere così a buon punto con la condizione atletica anche se mi mancano il ritmo partita e lo stare in gruppo”.

Samuele Longo non guarda con rimpianti al passato, a quando giovanissimo veniva considerato una grande promessa del calcio azzurro. Si rammarica solo per gli infortuni che hanno un po’ condizionato la sua carriera, ma oggi guarda con fiducia al futuro: “Sono molto determinato e positivo, quindi credo ci siano tutti i presupposti per fare bene con il Vicenza”.

La sua sfida riparte da qui.

 

 

Ti potrebbe interessare:

Rinvita la prima giornata di campionato del basket maschile

Redazione

Il Vicenza all’ultimo si fa superare dalla SPAL

Redazione

Team Bassano: 2 Valli e Maremma in vista

Redazione

Lascia un commento