13.3 C
Vicenza
12 Maggio 2021
SPORTvicentino
Mc Control Diavoli Vicenza a Padova
Hockey Hockey in line Primo Piano

Mc Control Diavoli Vicenza batte i fantasmi di Padova: martedì in casa col Cittadella

HOCKEY IN LINE – Sabato 3 ottobre 2020 i Diavoli espugnano la pista dei Ghost con il risultato di 4-3, al termine di una gara che ha visto un bel primo tempo dei biancorossi e un ritorno nel secondo tempo dei padroni di casa che hanno lottato fino all’ultimo secondo per agguantare il pareggio.

Ottimo prova in casa Padova del portiere Laner che ha tenuto a galla i suoi nei momenti difficili e ha sventato la possibilità di fuga dei vicentini, che nel secondo tempo sono calati e non sono riusciti a concretizzare le occasioni avute, subendo la rimonta patavina.

Tre punti quindi importanti, ma conquistati non senza qualche sofferenza.

 

PRIMO TEMPO

Nel primo tempo grande avvio dei Diavoli che hanno subito un paio di occasioni e poi concretizzano con Ustignani, che mette dentro una ribattuta di Laner su tiro di Wennerstrom e segna il primo gol stagionale. Padova va al tiro, ma trova pronto Michele Frigo a difendere la porta biancorossa, e poi è ancora Vicenza con Delfino che va vicino alla rete e con Macdonald che colpisce la traversa.

La prima linea berica fa vedere belle azioni, ma Laner è sempre attento, fino alla bella azione Delfino – Sigmund con lo statunitense a rete per il raddoppio vicentino. Passano circa 20 secondi ed è la seconda linea a far vedere di cosa vale con un ottimo assist di capitan Roffo per Wennerstrom che infila il 3-0.

Alla penalità fischiata a Padova i Diavoli non trovano varchi e non sfruttano il power play e appena tornata 4 contro 4 sono i padroni di casa ad accorciare con Monferone. Grandi giocate con Delfino e Sigmund, ma Laner è sempre attento a chiudere la porta e il quarto gol per i vicentini arriva in inferiorità, penalità a Baldan, con Delfino che va in rete su assist di Sigmund per il 4-1.

Ancora qualche occasione per i Diavoli: grande Laner su Mac Donald e palo di Delfino, ma alla penalità fischiata a Padova i vicentini non ne approfittano e di nuovo, tornate le squadre in parità, prendono la seconda rete con discesa di Manganelli che porta alla pausa i suoi sul 2-4.

 

SECONDO TEMPO

Nella seconda frazione di gioco ancora qualche occasione dei vicentini che però soffrono un po’ la velocità e il pressing dei padroni di casa, mai domi e decisi a tentare la rimonta.

Il portiere vicentino salva in più di un’occasione, mentre i Diavoli non riescono a pungere e concretizzare le loro azioni.

Alla penalità fischiata a Padova, fuori Calore, è Padova ad andare in rete con Campulla per il 3-4 dei padroni di casa che a tre minuti dal termine hanno ancora la possibilità di raggiungere il pari.

E i Ghosts ci provano fino alla fine con i vicentini che difendono, grazie anche a Michele Frigo, e tentano di allungare senza trovare grandi occasioni.

Termine con la vittoria dei vicentini, ma con un’ottima reazione di Padova, e tre punti quindi ancora più pesanti.

“Io mi aspetto ogni gara dura e soprattutto qui a Padova, dove c’è una  buona squadra e dove spesso e volentieri abbiamo fatto fatica – ha dichiarato a fine gara coach Angelo Roffo. – Anche oggi è stata una giornata in cui le cose non sono andate come desideravamo, non riuscivamo a fare il gioco che volevamo e non riuscivamo nemmeno a concludere come avremmo voluto. Abbiamo fatto parecchi errori e abbiamo preso dei gol appena terminato il power play e uno in penality killng. Loro sono stati molto bravi, è una squadra che mette in difficoltà perché sono molto rapidi, fanno pressing, li hai sempre attaccati, ma noi sicuramente abbiamo giocato sottotono. Ora si tratta di capire se è stata un’abilità del Padova o una nostra mancanza, quindi dobbiamo vedere nelle prossime gare e con i prossimi risultati il valore di questa partita. Dal mio punto di vista la nostra squadra ha avuto un rendimento minore del previsto, soprattutto in fase conclusiva. Poi non ho apprezzato molto la gestione degli ultimi due minuti, perché con Padova sotto di un gol dovevamo mantenere il possesso del disco, mentre abbiamo giocato per segnare, ma in una giornata storta bisogna gestire meglio, giocare con calma, fare possesso del disco. Per fortuna poi loro non hanno tolto il portiere perché avremmo corso ancora più rischi di pareggiare. E’ stata una partita difficile, però quando si vincono queste partite anche in una giornata storta e contro un avversario forte è positivo perché i tre punti sono arrivati”.

Si torna in pista martedì 6 ottobre, in casa, alle 20.30 contro Cittadella.

Tabellino
Ghosts Padova – Mc Control Diavoli Vicenza (2-4) 3-4
Ghosts Padova
: Laner, Morandin, Francon, Calore E., Masiero, Manganelli, Monferone, Pagnoni, Ballan, Carron Davide , Campulla, Sobberi, Carron Daniele, Zorzo, Mengato.
All. Roberto Cantele

Mc Control Diavoli Vicenza: Frigo M., Piantoni, Wennerstrom, Delfino, Tabanelli, Sigmund, Centofante, Ustignani, Trevisan, Roffo, Baldan, Frigo N., Macdonald, Testa.
All. Angelo Roffo

Arbitri: Grandini e Marri

RETI
PT: 2.05 Ustignani (V), 8.26 Sigmund (V), 8.55 Wennerstrom (V), 11.23 Monferone (P), 15.13 Delfino (V) pk, Manganelli (P);
ST: 36.48 Campulla (P).

Ti potrebbe interessare:

Mercoledì al Menti una conferenza stampa per illustrare le iniziative per ricordare Paolo Rossi

Redazione

Filippo Fiorelli (Bardiani CSF Faizanè) terzo a Sestola nella quarta tappa del Giro d’Italia

Redazione

AS Vicenza sfida Delser Udine nella “prima” casalinga dei playoff

Redazione

Lascia un commento