21.5 C
Vicenza
5 Luglio 2020
SPORTvicentino
ACI Motori Primo Piano Slider

MOTORI – Battaglia secondo nella gara di Vrtojba

Giuseppe Battaglia, patron di Jteam, a dieci anni dall’ultima apparizione su asfalto, centra la piazza d’onore a Vrtojba, secondo atto del Rally In Circuit Championship.

Bassano del Grappa (VI), 30 Giugno 2020 – Come in tutte le famiglie che si rispetti il padre è colui il quale apre la strada nei momenti più difficili e così è stato anche in casa Jteam, con il presidente Giuseppe Battaglia che si è fatto carico dell’onere di aprire questa travagliata stagione 2020, in occasione del recente appuntamento con il Rally In Circuit Championship.

Al kartodromo di Vrtojba il pilota di Bassano del Grappa, affiancato da Ivan Gasparotto alle note, saliva per la prima volta a bordo della Skoda Fabia R5, messa a disposizione dal team MS Munaretto, per un ritorno all’asfalto che lo vedeva latitante da quasi dieci anni.

Una sorta di linea ideale collega il vicentino all’ultima uscita targata 2010, in occasione del rispolverato Rally di Adria dove chiuse secondo di classe N4, alla guida di una Mitsubishi Lancer Evo IX, in un’edizione dove a far la voce grossa ci furono pioggia e vento.

In quell’occasione si correva all’interno dell’Adria International Raceway e, ora come a quel tempo, è stata proprio la pista a riportare Battaglia al volante di una vettura da competizione.

“A fine 2015 mi ero ripromesso di appendere il casco al chiodo” – racconta Battaglia (presidente Jteam) – “ma, dopo essere stato caldamente motivato dai miei figli sportivi in Jteam, abbiamo deciso, all’ultimo di organizzare questa rimpatriata, votata al solo divertimento. Era dal 2010 che non correvo più su asfalto quindi non avevo idea di cosa potevo aspettarmi, salendo su una vettura a me sconosciuta e correndo all’interno di un kartodromo.”

I dubbi della vigilia andavano presto a dissolversi già durante le prime battute, cinque le prove speciali in programma al Sabato, con il presidente del sodalizio vicentino che, dopo aver preso le misure alla trazione integrale ceca, iniziava a migliorare sensibilmente il proprio ritmo, chiudendo la prima giornata con un inaspettato terzo gradino del podio.

Domenica, in mattinata, ci si dava appuntamento per affrontare i rimanenti quattro crono in programma, con un Battaglia in forma che si sentiva sempre più a suo agio sulla Skoda Fabia R5, autore di un crescendo che lo vedeva ottenere il miglior tempo sull’ultima speciale.

Un secondo assoluto, di gruppo R e classe R5, che lascia l’acquolina in bocca per il futuro.

“Dopo cinque anni di fermo e dieci di distanza dall’asfalto” – aggiunge Battaglia – “non posso che essere soddisfatto del risultato. Sinceramente credevo fosse più semplice correre in pista ed invece, soprattutto nella prima giornata, mi ha provato molto a livello fisico. Grazie al team MS Munaretto, a Fabio ed a tutto lo staff, per avermi fatto sentire di nuovo un pilota e per avermi messo a disposizione una Skoda Fabia R5 impeccabile, affidabile e potente, con un assetto regolato ad arte per questa pista. Questa vettura si è rivelata vincente, in particolar modo per la notevole semplicità d’uso. Grazie ad Ivan Gasparotto per avermi spinto a tornare al volante ed alla famiglia Jteam. Grazie a tutti i partners che, in un momento di crisi economica, ci sono stati vicini. E per il campionato? Beh, ci vediamo a Rijeka ad Agosto.”

Ti potrebbe interessare:

ARBITRI – Massimo Biasutto è il nuovo presidente regionale

Redazione

MOTORI – Anche il Team Bassano si rimette in moto

Redazione

Scarica SPORTvicentino di venerdì 3 luglio 2020

Redazione

Lascia un commento