27 C
Vicenza
6 Luglio 2020
SPORTvicentino
Pallavolo Primo Piano Slider

PALLAVOLO – In A2 a Montecchio la carica delle “millennials” Cagnin, Mangani e Brandi

Dopo il poker di conferme di cui abbiamo parlato la settimana scorsa anche su www.sportvicentino.it, Unione Volley Montecchio Maggiore che si appresta ad affrontare nuovamente il campionato di A2 femminile, ha acquisito le prestazioni di tre giovani atlete.
Come ci aveva svelato due mesi fa la presidente Carla Burato, il prossimo campionato di A2 femminile sarà caratterizzato dalla presenza importante della generazione millennials. Due di questi acquisti arrivano dalle giovanili del club di serie A Imoco Volley: entrambe le abbiamo viste giocare in B1 l’anno scorso al palasport di Vicenza contro Anthea Volley Vicenza.

LA BANDA EMMA CAGNIN – Classe 2002, di San Marco di Resana (Treviso) campionessa europea Under 16 nel 2017, lo scorso anno capitana dell’Imoco San Donà di B1, Emma Cagnin vestirà i colori rossoneri di Sorelle Ramonda Pag Montecchio per la prossima stagione.
– Emma facciamo carriera…
“Sono felice della mia scelta, soprattutto perché mi darà anche la possibilità di tornare a San Donà per le fasi importanti del campionato giovanile, che purtroppo non abbiamo potuto terminare quest’anno”.
– Conosci già l’allenatore Simone? E le nuove compagne?
“Conosco Alessio Simone ormai da tre anni e abbiamo un bel rapporto: sono sicura che lavoreremo molto bene assieme.
Siamo una squadra giovane e conosco quasi tutte le ragazze che la compongono, perciò credo che se riusciremo ad amalgamarci bene e a trovare i nostri equilibri la nostra sarà una stagione davvero interessante”.
– Anche qui giocherai in una squadra molto giovane.
“Chiaramente l’età non sarà una scusante: siamo giovani e per me sarà il primo anno di serie A, ma sono molto competitiva e determinata e non amo perdere, come anche le mie compagne mi auguro, quindi ho aspettative molto ambiziose per quanto mi riguarda.
Spero che tra noi ragazze si trovi sintonia, nonostante in questi ambienti valga il “vita mia morte tua” e viceversa. Per esperienza personale posso affermare, infatti, che le squadre vincenti non sono quelle più forti sulla carta in virtù dei loro singoli elementi, ma quelle che, nonostante non ci siano “grandi nomi” a comporle, creano una forte coesione di gruppo e una simbiosi in campo.
Per me è una cosa fondamentale, insieme ovviamente con la determinazione che serve per disputare una buona annata”.
– Sarà un anno impegnativo per te anche con lo studio?
“Quest’anno ho la maturità, quindi dovrò riuscire a conciliare studio e palestra, ma penso di potercela fare. La ripartenza non la vedo troppo difficoltosa, l’unico freno potrebbe essere la tenuta e lo stato del fisico dopo tanti mesi senza allenamento vero, però la palla sarà a mio parere il problema minore. In ogni caso lo scopriremo solo vivendo, quindi non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura!”
L’OPPOSTO LINDA MANGANI – Classe 2000 di Bagno a Ripoli (Firenze), ex Liu’ Jo Modena (A1), Volley Bruel Bassano (B1), Club Italia Crai (A2), Volley Soverato (A2), Sigel Marsala (A2), arriva a Montecchio Linda Mangani che ricoprirà il ruolo di opposto.
– Arrivi da fuori regione dopo esperienze importanti. Cosa ti aspetti?
“Sono entusiasta di far parte della grande famiglia di Montecchio per la stagione 2020/2021. Quando sono stata contattata da coach Simone ho avuto subito un’ottima impressione sulla società e delle ambizioni di quest’anno. Non vedo l’ora di mettermi a disposizione dello staff e delle mie compagne di squadra.
– Conosci le altre ragazze?
“Siamo un gruppo molto giovane, con grandi potenzialità in tutti i fondamentali. Ci sarà da lavorare molto e intensamente, però sono felice di poterlo fare in un contesto come quello di Montecchio”.
– Cosa ti aspetti dal prossimo campionato?
“Penso che ci toglieremo delle grandi soddisfazioni quest’anno, ci sono tutti i presupposti per disputare un’ottima stagione. Inoltre nel Veneto ho passato il mio anno più bello nel settore giovanile con Bruel Bassano, quindi sono davvero contenta di poter tornare a giocare in provincia di Vicenza. Ci vediamo presto!”
LA CENTRALE MARGHERITA BRANDI – Centrale, classe 2002, di Montevarchi (Arezzo) negli ultimi 3 anni ha giocato a San Donà (Under 16 e 18, serie B2 e B1). La passata stagione è stata medaglia di bronzo alle finali nazionali in Calabria.
– Anche tu rimani nel Veneto….
“Sono entusiasta ed onorata di aver avuto la chiamata di Montecchio: arrivo in punta di piedi con grande umiltà e tanta voglia di lavorare e di crescere”.
– Conosci le compagne?
“Ho la fortuna di lavorare con giocatrici importanti e d’esperienza da cui sono sicura che potrò imparare tanto”.
– Non avrai nostalgia di Imoco San Donà?
“Mi lascio alle spalle una bellissima esperienza con Imoco, dove ho avuto la possibilità di crescere ed allenarmi con ottime giocatrici e un grande staff. Credo sia doveroso ringraziare tutte le persone che mi hanno accompagnato in questo percorso, Silvia Giovanardi che mi ha guidato in questo cammino, tutti gli allenatori tra cui Stefano Gregoris che ci sono sempre stati per me, il mio procuratore Riccardo Lalli che mi è stato vicino in questa scelta e poi c’è Alessio Simone che il destino ha voluto continuassimo insieme!”
– E, allora, pronti, via!
“Sono pronta a lavorare ed affrontare questo cammino con un nuovo gruppo ed un nuovo staff”.

Margherita Brandi Linda ManganiEmma Cagnin

Ti potrebbe interessare:

Impianti sportivi: le domande di utilizzo entro il 20 luglio

Redazione

ARBITRI – Massimo Biasutto è il nuovo presidente regionale

Redazione

MOTORI – Anche il Team Bassano si rimette in moto

Redazione

Lascia un commento