7.9 C
Vicenza
28 Novembre 2020
SPORTvicentino
CSI Primo Piano Slider

Con il CSI i centri estivi si trasformano in una macchina del tempo

Ha preso il via con una cinquantina di bambini il centro estivo ricreativo del Centro Sportivo Italiano alla scuola Malfermoni nel quartiere di San Marco a Vicenza.
E le maestre sono già 12, una ogni 5 bambini: da luglio, infatti, gli iscritti saliranno a 60. Il GiocaEstate 2020, realizzato in collaborazione con il Comune di Vicenza, è dedicato alla Macchina del Tempo.
Il CSI si caratterizza sempre nelle sue proposte per concretezza e chiarezza nel programma realizzato con l’attività ricreativa. Alla Malfermoni, unico caso in tutta la città che riguarda i centri estivi comunali, si accettano i bambini e le bambine dai tre anni in su. E lo si può fare grazie alla preparazione delle operatrici che in molti casi durante l’anno svolgono anche l’attività di anticipo e posticipo scolastico.
La coordinatrice dei servizi scolastici del CSI di Vicenza, Raffaella Pasqualon, ci spiega come funziona la macchina del tempo messa a punto alla materna Malfermoni: “I bambini vengono trasportati idealmente e per gioco nel passato e lo rivivono attraverso cenni storici e racconti che offrono loro le nostre animatrici. Il tutto viene approfondito con i giochi e i lavori manuali che vengono proposti. Si parla di usanze, di alimentazione, e della vita in epoche diverse”.
Dal 15 giugno al 3 luglio si viaggia nell’epoca preistorica (con i Flinstones e Gugù, il bimbo dell’età della pietra); fino al 17 luglio nell’antico Egitto (con Principe d’Egitto); poi fino alla conclusione del mese nell’antica Grecia (nel magico mondo di Pollon); i primi 15 giorni di agosto nell’antica Roma (con Asterix e Obelix); dopo Ferragosto e fino al 28 nel Medioevo (con Re Artù) e infine nell’ultima settimana si viaggia nel futuro con i Jetsons!
“La settimana – spiega la coordinatrice CSI – sarà scandita da una decina di “isole” fisse sia all’interno della struttura e sia all’esterno nelle quali si trovano attività sempre diverse”. I bimbi con le animatrici affronteranno giochi ludico motori, canti, danze e racconti, saranno impegnati nel laboratorio, con la macchina del tempo, nell’orto-giardino, e si faranno anche castelli di sabbia. E solo al CSI è possibile usufruire di anticipo e posticipo: per i genitori che lavorano a turni si possono portare i bimbi già alle 7,30 ed arrivare a prelevarli a scuola entro le 18.

Ti potrebbe interessare:

Empoli – LR Vicenza

Redazione

Oggi torna in campo Lazzaro con spirito combattivo e grande grinta [VIDEO]

Francesco Brasco

Vicenza approva progetto di prevenzione contro la droga e la guida in stato di ebbrezza [VIDEO]

Francesco Brasco

Lascia un commento