16.8 C
Vicenza
19 Settembre 2020
SPORTvicentino
Motori Primo Piano Slider

MOTOCICLISMO – Ad Albettone motociclisti di nuovo in pista con la massima sicurezza

Domenica scorsa una bella giornata di sport nel rispetto delle regole

Domenica 19 maggio 2020 sarà un giorno che tutti gli appassionati di motociclismo ricorderanno per aver  potuto tirar fuori dai propri garage le moto e portarle finalmente, dopo mesi di chiusura forzata tra le pareti domestiche, in pista dove si sono potuti sfogare nei circuiti appositamente preparati per accogliere tantissimi appassionati, rispettando però le regole imposte.
La pandemia aveva costretto tutti a rimanere con i propri mezzi relegati in casa  lucidandoli e preparandoli, in funzione di questa riapertura.
Questo importante risultato per cui lo sport motociclistico è stato  uno dei primi ad essere riaperto è frutto delle continue ed importanti mozioni fatte dall’assessore regionale   Gianpaolo Bottacin e dal consigliere regionale Joe Formaggio, ormai da più di un decennio impegnato e sempre vicino ai motociclisti, in special modo a quelli vicentini.
La scorsa settimana è stata impegnativa per tutti i soci del motoclub  Albettone nel preparare al meglio il circuito, che lo ricordiamo ha ospitato negli anni ’90 gare del mondiale motocross.
Domenica mattina, uno in fila all’altro, camper, furgoni e auto con carrelli per trasportare le moto aspettavano di essere controllati dai ragazzi del motoclub: a tutti veniva  misurata la temperatura e, dopo aver  eseguita una prima sanificazione, armati di mascherina e guanti, venivano accompagnati nelle aree a loro assegnate affinchè rimanessero lontani gli uni dagli altri per garantire la massima sicurezza.
Bellissimo vedere da lontano la collina del circuito colorata dai molti mezzi arrivati per l’occasione.
“Sono passati solo due mesi, ma sembrava un’eternità non poter correre”: così hanno detto i i piloti che hanno avuto la possibilità di correre  per tutta la giornata dalle ore 10 alle 16, oltretutto  assieme ad un grande  campione del mondo, sebbene molto giovane, il vicentino  Andrea Verona.
Tutto si è svolto nel miglior dei modi, sebbene la voglia fosse tanta, ma anche questa volta i motociclisti hanno dato segno di correttezza e del rispetto delle regole.
Il delegato FMI Vicenza Emiliano Barban assieme ai presidenti dell’AICS  Elio Rigotto ed al presidente CSEN motociclismo Francesco Meneghini, parte attiva della giornata e presenti per l’occasione,  hanno voluto ringraziare il consigliere  Joe Formaggio per il suo costante impegno e per il risultato ottenuto, con un grazie particolare ai ragazzi dell’Mc Albettone dal presidente   Valentino ai vari Claudio, Franco e ai tantissimi altri che hanno avuto anche domenica parte attiva per il buon esito della giornata.
I  motociclisti, però, non si erano  mai fermati:  infatti parecchi, sia in città che  in vari paesi  vicentini, si sono adoperati, su invito del delegato provinciale, nel mettersi  a disposizione della protezione civile, nell’aiutare persone anziane o malate, portando a casa la spesa oppure  medicine oltre  a raccogliere fondi o viveri  per consegnarli ai bisognosi che, ultimamente, sono diventati moltissimi.

Ti potrebbe interessare:

Nel Memorial Santagiuliana il Vicenza si scalda per il campionato. Le impressioni “a caldo” del nostro direttore

Redazione

Contrordine: si al pubblico nei dilettanti

Redazione

Tutto pronto per il Colnago Cycling Festival

Redazione

Lascia un commento