5.4 C
Vicenza
17 Febbraio 2020
SPORTvicentino
Hockey Hockey in line Primo Piano Slider

HOCKEY IN LINE – Prosegue per i Diavoli la serie di vittorie in casa contro il Mestre

Prima della gara targa di riconoscimento consegnata dalla presidente Daniela Repele, a nome della società, dei giocatori, dello staff e dei tifosi, a bomber Andrea Delfino per il suoi 100 gol con la maglia dei Diavoli, per la sua dedizione, passione e il suo impegno , oltre ai tanti gol, per i biancorossi.

Mc Control Diavoli Vicenza sulla pista di casa conquista l’intera posta in palio contro Monleale con il risultato di 7-3, anche se la gara è iniziata in salita per i biancorossi, sotto di un gol dopo due minuti. La sfida è stata vinta dai vicentini, come da pronostico, ma non si è vista la migliore prestazione dei Diavoli che hanno faticato ad ingranare, hanno trovato sulla loro strada una squadra ben impostata e determinata, ma hanno saputo reagire, puntare sulla qualità dei singoli e del gruppo, nonostante le assenze di Loncar e Munari influenzati, e ribaltare il risultato tenendo in pugno gara e risultato e arginando le incursioni avversarie, grazie anche alla prontezza dei portieri Alberti e Frigo.

Fischio di inizio con Monleale che parte bene e dopo poco più di due minuti passa in vantaggio grazie al gol di Marco Oddone, lasciato pericolosamente libero dai vicentini. I Diavoli reagiscono, ma non trovano spazi e non riescono ad essere incisivi in fase offensiva, mentre rischiano qualcosa nel contropiede. Ci provano con Frigo, una conclusione alta e una ribattuta da Peruzzi, e con Delfino, ma anche gli ospiti non stanno a guardare ed è Alberti a salvare. Devono passare 11 minuti circa perché i vicentini riescano ad andare in e rete, gran tiro di Nicola Frigo, e agguantino il pareggio. Il gol infonde maggior convinzione nei biancorossi che insistono, ma gli avversari in qualche modo salvano. Al primo power play a favore, fuori Cortenova, i vicentini non riescono a segnare, ma vanno in gol con Zerdin, ben servito da Delfino, con le squadre in parità. I Diavoli insistono: il bomber vicentino colpisce in pieno il palo, poi Roffo al tiro trova Peruzzi che interviene anche su conclusione di Lievore. Occasionissima anche per Baldan che non trova la porta e poi è Monleale ad impegnare Alberti, ma è sempre Vicenza a fare la partita e ad andare ancora in rete con Baldan per il 3-1, punteggio con cui si va all’intervallo, dopo una conclusione di Roffo e una di Zagni di poco a lato.
Nella ripresa dentro Michele Frigo al posto di Alberti a difendere la porta biancorossa e subito bis di Baldan/Zerdin che fanno 4. La gara entra nel vivo, occasioni da entrambe le parti con i portieri pronti a ribattere, e al nuovo power play i Diavoli, fuori Pagani, non ne approfittano, anche se ci provano in tutti i modi e colpiscono di nuovo un palo con Delfino. Monleale non molla ed è bravo Frigo a chiudere la porta. Poi con un bel tiro di Simsic i Diavoli allungano sul 5-1, ma alla penalità fischiata a Frigo gli avversari accorciano con Zagni, mentre non riescono ad approfittare della superiorità, fuori Roffo, e rischiano sull’incursione di Delfino a cui dice di no Peruzzi. I Diavoli potrebbero aumentare il bottino con Frigo che a colpo sicuro tira appena fuori e poi colpisce il palo, ma Monleale reagisce ed è bravo Frigo a chiudere ogni varco. Delfino, a sottolineare i suoi 100 e più gol in biancorosso, infila Peruzzi mirando sul sette della porta e dopo una manciata di secondi arriva il secondo gol di Zerdin. Monleale non demorde e Michele Frigo per due volte deve superarsi per evitare la rete, poi penalità contemporanea con Baldan e Zagni in panca e poco dopo fuori anche Frigo, ma gli avversari non ne approfittano ed anzi uno scatenato Delfino porta scompiglio nella retroguardia avversaria, ma in qualche modo salva Peruzzi. Vicenza abbassa la guarda e Monleale trova la zampata vincente con Pagani che accorcia sul 7-3. Ultimi minuti con conclusioni di Simsic e di Testa entrambe fuori e fischio che sancisce la vittoria dei biancorossi.

“La partita è andata bene perché abbiamo vinto, ma potevamo giocare meglio sul piano difensivo – ha spiegato a fine gara Andrea Delfino, attaccante dei Diavoli. – Siamo andati un po’ in difficoltà per il loro gioco a scatola, stavano molto chiusi e ripartivano in velocità sui nostri errori e sui dischi persi nella zona offensiva e diciamo che abbiamo pattinato abbastanza per recuperare gli errori fatti in attacco. Siamo riusciti però a portare a casa tranquillamente la partita e quindi è andata bene”.
– Sul piano personale la soddisfazione dei 100 gol in biancorosso e del riconoscimento che sottolinea anche una grande dedizione e impegno per la squadra.
“Sicuramente quando vado il campo cerco di dare tutto quello che ho per la squadra e per ottenere buoni risultati. Si può sbagliare, ma una volta che si dà tutto si è a posto con la coscienza. Io con i Diavoli spero di arrivare a vincere e tanto. Abbiamo davanti tre, anzi quattro forse , obiettivi, compresa la Champions a cui spero potremo partecipare, e quindi spero di arrivare più in alto possibile e portare a casa qualche trofeo, perché la società se lo merita e noi giocatori ce lo meritiamo e speriamo di farcela”.
– Oltre al gol anche due pali, questa sera per te.
“Diciamo che pali ne prendiamo tanti e un po’ tutti. Non siamo molto fortunati in questo senso, ma è lo sport, ci sono periodi in cui entra facilmente e periodi in cui fai più fatica. L’importante è impegnarsi sempre sia in allenamento che in partita perchè poi arriva tutto alla fine”.

Protagonista della sfida anche Samuele Baldan, difensore, volto nuovo per i Diavoli in cui si è inserito da subito bene, mettendo in evidenza le sue qualità: “Secondo me dobbiamo ancora lavorare abbastanza perché ci sono ancora molti punti dove pecchiamo. Loro sono partiti molto decisi e noi, non dico che abbiamo sofferto, ma il loro gioco a scatola ci ha messo un po’ in difficoltà. Ci sono voluti più di dieci minuti, ma poi siamo riusciti ad andare avanti tranquilli e non abbiamo avuto più problemi, ma dobbiamo lavorare ancora tanto visti i tanti obiettivi. A partire da fine mese ci sarà a Vicenza la Coppa FISR, siamo in semifinale contro Milano e speriamo di arrivare in finale, poi a fine marzo ci sarà la Coppa Italia e poi forse la Champions, obiettivi molto importanti per noi e per la società. Speriamo di arrivare il più in alto possibile perché ci teniamo tutti tantissimo a fare bene”.
– Questa sera soddisfazione anche personale per i due gol.
“Sono contento a livello personale perché i gol danno sempre molto morale, non lo nascondo. Sono contento, ma pensiamo solo a lavorare sempre di più, andare avanti e vincere”.

Tabellino

Mc Control Diavoli Vicenza – Monleale Sportleale (3-1) 7-3


Mc Control Diavoli Vicenza
: Alberti, Frigo M., Delfino, Tabanelli, Ustignani, Zerdin, Roffo, Baldan, Frigo N., Lievore, Dal Ben, Testa, Simsic.
All. Angelo Roffo

Monleale Sportlelale: Peruzzi, Monai, Oddone M., Crisci, Cortenova, Arbasino, Zagni, Rolandi, Faravelli, Alutto, Pagani, Oddone R., Romero.
All. Massimo Zagni

Arbitri: Rigoni e Strazzabosco

RETI
PT: 2.26 Oddone M. (M), 13.27 Frigo N. (V), 18.19 Zerdin (V), 23.02 Baldan (V);
ST: 25.45 Baldan (V), 32.49 Simsic (V), 35.21 Zagni (M) pp, 41.51 Delfino (V), 42.08 Zerdin (V), 45.59 Pagani (M).

Ti potrebbe interessare:

La diretta Tramarossa Vicenza vs Vaporart Bernareggio, 73-72, vittoria!

Francesco Brasco

La diretta di LR Vicenza vs Virtus Vecomp, 0-0 – FOTOGALLERY

Redazione

RUGBY – La Rangers si beve il… Valpolicella

Redazione

Lascia un commento