13.1 C
Vicenza
24 Ottobre 2020
SPORTvicentino
ArzignanoChiampo Calcio Primo Piano

E ancora un tabù il Menti per l’Arzignano Valchiampo

ARZIGNANO VALCHIAMPO – CESENA FC 0-1 (pt 0-1)
ARZIGNANO VALCHIAMPO: Tosi, Pasqualoni, Maldonado, Balestrero (st 18’ Tazza), Ferrara (st 36’ Flores Heatley), Perretta, Bachini, Piccioni (st 1’ Cais), Pattarello (st 29’ Anastasia), Bonalumi, Lo Porto (st 18’ Barzaghi). All Colombo. A disposizione: Amatori, Faccioli, Antoniazzi, Rocco, Bigolin, Casini, Valagussa
CESENA: Marson, Valeri, Maddaloni, Russini (st 18’ Zerbin), De Feudis, Butic (st 35’ Zecca), Ciofi, Franco, Sabato, Borello, Capellini (st 18’ Zampano). All Modesto. A disposizione: Agliardi, Stefanelli, Giraudo, Brignani, Ricci, Pantaleoni, Cortesi.
ARBITRO: Filippo Giaccaglia di Jesi. ASSISTENTI: Tchato di Aprilia e Catallo di Frosinone
RETI. Pt 15’ Franco (CE)
NOTE. Spettatori 615 spettatori per 3550 euro di incasso. Espulsi: nessuno. Ammoniti: Balestrero, Valeri, Marson, Bonalumi, Modesto (all. Cesena). Angoli: 4-6. Recupero: pt 1’; st 5’.

Nell’ultima giornata del girone di andata l’Arzignano Valchiampo cerca il suo primo successo casalingo contro il Cesena.
Al Menti il clima é quello della festa con la sfilata di tutte le squadre del settore giovanile prima del fischio d’inizio.
Foto ricordo e si parte davanti anche ad un buon numero di sostenitori arrivati dalla Romagna.
I bianconeri ospiti mostrano subito un buon possesso palla, ma é la squadra di Colombo ad avere al 12′ una buona palla in area con Ferrara che non trova però il tempo per battere a rete e in qualche modo la difesa libera.
Immediata la replica che porta al vantaggio: va via Valeri che prova il tiro da fuori ribattuto in calcio d’angolo. Dal corner si accende un batti e ribatti davanti alla porta difesa da Tosi con ultimo colpo di testa di Franco che s’infila nell’angolino. 0-1
L’Arzignano potrebbe pareggiare subito con Ferrara il cui tentativo a tu per tu con Marson é smanacciato via in qualche modo.
Ed é proprio il numero 10 gialloceleste il più ispirato dei suoi riprovandoci al 23′ con un tiro a giro che però termina sul fondo.
Al 39′ corner per i padroni di casa con Maddaloni che salva provvidenzialmente sulla linea di porta.
É poi il solito Ferrara a far tutto da solo, entrando in area e provando la conclusione rasoterra: il portiere blocca in due tempi.
Sul fronte opposto é Pasqualoni a salvare con un recupero in extremis su Butic lanciato a rete.
Nulla di fatto e dopo un minuto di recupero l’arbitro Giaccaglia manda le squadre negli spogliatoi con il Cesena in vantaggio.
Inizia la ripresa con Cais che prende il posto di un poco incisivo Piccioni. É però il Cesena a sfiorare subito il raddoppio con sue limpide occasioni: prima é Borello a mancare la deviazione di testa sul cross di Valeri ed é poi Tosi a dire di no con una parata strappa applausi. Prova a replicare l’Arzignano con una bella azione che vede l’ultimo tocco di Pattarello respinto in calcio d’angolo.
Corner e conclusione alle stelle di Lo Porto. E da una punizione a favore dei giallocelesti, con un presunto fallo non fischiato su Maldonado, si innesca il contropiede di Russini su cui é ancora provvidenziale Pasqualoni nel recupero.
Iniziano le manovre sulle due panchine: Colombo manda in campo Tazza e Barzaghi per Balestrero e Lo Porto. Dal 20′ l’Arzignano ha tre occasioni in rapida successione: prima é Cais a non trovare la deviazione sotto porta, poi é Pattarello a vedersi respingere il tiro da Marson e infine é Maldonado a provarci senza fortuna dalla lunga distanza. Tra perdite di tempo e gioco interrotto gli ultimi tentativi sono affidati ad un colpo di testa di Bonalumi che però non riesce ad imprimere la giusta forza al pallone e ad una girata di Cais parata da Marson. E quasi allo scadere é Tosi a salvare di piede su Zerbin dopo un’incursione in area di Zecca.
Finisce 0-1 con i tifosi romagnoli a festeggiare in curva e l’Arzignano che dovrà aspettare il girone di ritorno per festeggiare il primo successo al Menti.

Foto di Alessandro Zonta

 

Ti potrebbe interessare:

Team Bassano: 2 Valli e Maremma in vista

Redazione

AS Vicenza si prepara all’insidiosa partita di Udine

Redazione

Campionati Giovanili Nazionali di hockey su ghiaccio sospesi con effetto immediato fino al prossimo 15 novembre

Redazione

Lascia un commento