24.6 C
Vicenza
4 Agosto 2020
SPORTvicentino
Arti Marziali Primo Piano Slider

Palavillanova sold-out per la 51^ Coppa Shotokan

A Torri di Quartesolo la gara culto del karate tradizionale

Spalti gremiti nel palazzetto del comune vicentino, che ha ospitato la prestigiosa competizione riservata alle migliori cinture nere d’Italia. Tra i circa 200 atleti in gara, dominio dei karateka di Lombardia e Toscana. Presente anche il maestro Hiroshi Shirai, fondatore del movimento shotokan italiano e ideatore della Coppa Shotokan

Un pubblico delle grandi occasioni ha premiato questo finesettimana il grande spettacolo della 51^ Coppa Shotokan a Torri di Quartesolo. Sold out il Palavillanova, con quasi 700 persone ad assistere alla più prestigiosa delle competizioni nazionali di Karate-dō, organizzata da Istituto Shotokan Italia – Ente Morale, in collaborazione con FIKTA e con le scuole di karate della provincia (in particolare la Shotokan Karate – Do Torri del maestro Antonio Tosetto).

Circa 200 gli atleti (selezionati tra le migliori cinture nere di tutta Italia) che hanno preso parte alle gare, dominate dai karateka di Lombardia (4 ori, 1 argento, 3 bronzi), Toscana (2 ori, 4 argenti, 1 bronzo) ed Emilia Romagna (1 argento e 7 bronzi). I lombardi, in particolare, rubano la scena nel kata, aggiudicandosi le gare individuali maschile e femminile, rispettivamente con Francesco Federico e Giulia Gabrieli, e la gara a squadre maschile, oltre alla gara a squadre di kumite. I toscani si prendono la rivincita con l’oro nel kata a squadre femminile e con la montecatinese Francesca Re, specialista della nazionale italiana di kata (1 oro e un bronzo agli ultimi europei), che si prende la prima piazza del podio nella gara di nel kumite individuale femminile. Oro infine per il piemontese Marco Babbini nel kumite individuale maschile e per la rappresentativa del Triveneto nel kumite a squadre femminile.

Oltre alle gare, nel corso della manifestazione si sono svolte le dimostrazioni dei bambini delle palestre del vicentino, guidati dal maestro Antonio Tosetto, e dei maestri della Regione Veneto, che hanno eseguito combinazioni di kihon 1° Dan su otto direzioni e relativa applicazione, con il maestro Ofelio Michielan, VII Dan, a mettere in scena un combattimento contro quattro avversari.

Presenti alla manifestazione e delegati alla premiazione degli atleti, il vicesindaco di Torri di Quartesolo Maurizio Schiavo, l’assessore allo sport del Comune di Vicenza Matteo Celebron, il consigliere provinciale Renzo Marangon e il presidente del Consiglio Regionale del Veneto Roberto Ciambetti. In rappresentanza delle istituzioni federali, oltre al presidente di FIKTA, Gabriele Achilli, e al presidente di Istituto Shotokan Italia asd, Rino Campini, anche il maestro X Dan Hiroshi Shirai, artefice dell’introduzione del karate shotokan in Italia negli anni Sessanta e creatore della Coppa Shotokan nel 1968. Shirai, ottantaduenne, nel corso della manifestazione ha voluto premiare in prima persona il maestro Giuseppe Perlati, vincitore della 2^ edizione della Coppa Shotokan, che si disputò nel lontano 1970 nella città di Vicenza.

Ti potrebbe interessare:

TENNIS – Cessione per il circolo La Rotonda, nuova concessione per il CT Vicenza

Redazione

HOCKEY PISTA – Iniziata la preparazione per il Trissino

Redazione

CALCIO – Ecco “Kombat”, il pallone della Lega Serie B

Redazione

Lascia un commento