6.4 C
Vicenza
28 Gennaio 2020
SPORTvicentino
Calcio L.R. Vicenza Virtus Primo Piano

Il Lane-capolista vince contro la Feralpisalò

LR Vicenza-Feralpisalò 3-1
L.R. Vicenza (4-3-1-2): Grandi; Bruscagin, Padella, Cappelletti, Barlocco (38′ st Liviero); Vandeputte (38′ st Tronco), Pontisso (20′ st Scoppa), Cinelli; Giacomelli (29′ st Zonta); Arma (39′ st Guerra), Marotta. A disposizione: Albertazzi, Bianchi, Pasini, Bizzotto, Emmanuello, Zarpellon, Saraniti. Allenatore: Di Carlo

Feralpisalò (4-3-2-1): De Lucia; Zambelli, Rinaldi, Giani, Contessa; Magnino (15′ st Altobelli), Pesce (28′ st Carraro), Guidetti (27′ st Stanco); Scarsella, Maiorino (15′ st Ceccarelli); Caracciolo. A disp. Liverani, Eleuteri, Legati, Mordini, Altare, Tirelli, Hergheligiu, Bertoli. Allenatore: Sottili

Arbitro: Feliciani della sezione di Teramo.

Marcatore: 8′ pt Guidetti (F), 19′ pt Vanderputte (V), 43′ pt Marotta (V), 37’st Marotta (V)
Abbonati: 7.637
Totali presenze: 8.610

Serata fredda ma tifo molto caldo subito dal primo minuto. I biancorossi sembrano molto pimapanti. Il trio d’attacco si muove bene ed è subito Marotta ad esaltare i tifosi con una rabona cross che non porta a nulla ma scatena gli applausi.
Il Vicenza pressa stazionando nella metà campo avversaria ma é invece il Feralpi a passare con un preciso colpo di testa di Guidetti.

Al 16′ Caracciolo rimane a terra per un colpo subito ma il gioco prosegue tra le proteste della panchina del Feralpi. Alla fine interviene l’arbitro a sospendere il gioco per consentire l’accesso al campo ai sanitari, gli animi però si sono Scaldati.
Dopo tre minuti Arma recupera a centrocampo un pallone e lo smista sulla sinistra a Giacomelli che mette in mezzo, un cross basso, su cui irrompe Vandeputte con un piattone al volo imparabile per De Lucia.
Dopo il pareggio la pressione del Vicenza aumenta ancora ma la Feralpi non sta a guardare e spesso riesce a spostare il baricentro del gioco nella metà campo biancorossa.
Siamo negli ultimi 5 minuti del primo tempo le squadre rispondono l’una all’altra con dei contropiedi puntualmente bloccati dalle ottime difese
Al quarantunesimo Caracciolo mette paura al biancorossi con una bella sforbiciata che termina a lato.
Al quarantatreesimo De Lucia sbaglia un facile rinvio che intercetta Marotta che non ci pensa due volte e lo trafigge con un potente tiro che fa esplodere lo stadio.
Le squadre tornano in campo per il secondo tempo e Mimmo Di Carlo non effettua alcun cambio durante l’intervallo.
Al 4′ minuto Guidetti della FeralpiSalò riceve una ammonizione per un fallo su Giacomelli che provava a lanciarsi un contropiede per i suoi.
Al quindicesimo Bruscagin mette in mezzo un cross per Arma che marcato spalle alla porta riesce comunque a girarsi e a calciare verso l’incrocio dei palli, ma la palla esce di poco
Al tredicesimo ancora Marotta prova a concludere dopo una bella azione corale cercando la conclusione dal limite dell’area sulla quale De Lucia interviene non senza qualche incertezza.
Al ventesimo esce un buon Pontisso per Scopa. Due minuti più tardi Giacomelli prova uno dei suoi tiri accentrandosi dalla sinistra e calciando in porta un tiro che però non impensierisce De Lucia. Al ventiquattresimo Marotta conquista un buon corner: lo batte Giacomelli sul quale interviene di testa Cappelletti, ma la palla che esce di poco sul secondo palo senza che nessuno riesca ad intervenire per mettere la palla in rete.
Al 32esimo la Feralpi si rende ancora pericolosa in avanti con un paio di cross che trovano da prima pronto Grandi mentre altri scarseggiano di precisione.
Al 37′ azione tambureggiante del Vicenza che sembra non voler più uscire dall’area della Feralpi: Zonta recupera un buon pallone, Vandeputte mette in mezzo per Marotta che sul primo palo insacca sotto la traversa.
Si va verso il triplice fischio finale ed il Menti è una bolgia d’entusiasmo.

Foto di Alessandro Zonta

« 1 di 2 »

Ti potrebbe interessare:

Hockey – La Migross Asiago a Vienna in cerca di continuità

Redazione

Sempre più valido il 10° Valsugana Historic Rally 

Redazione

BASKET – La TRAMAROSSA in campo per Kobe

Redazione

Lascia un commento