1.7 C
Vicenza
6 Dicembre 2019
SPORTvicentino
Hockey Hockey in line Primo Piano

MC Control Diavoli Vicenza batte Cittadella 7-1

HOCKEY IN LINE – SERIE A – Mc Control Diavoli Vicenza conquista un’altra importante vittoria per restare a bottino pieno e lo fa con un netto 7-1 contro Cittadella. Risultato mai in dubbio, anche se la gara è stata combattuta e più dura di quanto potrebbe sembrare. Gli avversari infatti hanno affrontato la gara a viso aperto, lottando fino all’ultimo, dal canto suo la formazione vicentina ha saputo arginare le incursioni dei granata e colpire con la qualità dei suoi atleti, contando anche sulla buona guardia dei suoi portieri, nel primo tempo Michele Frigo e nel secondo Andrea Alberti, che hanno contribuito al risultato. Dall’altra parte Belloni, portiere del Cittadella, ha limitato il divario di reti.

Il primo tempo inizia subito con ritmo e velocità ed è Cittadella ad essere più pericoloso, colpendo anche un palo. Vicenza entra in partita dopo qualche minuto, ma dimostra subito di poter far male: prima con Munari e poi con due conclusioni di Delfino, ribattute dal portiere avversario. Grande occasione per gli avversari a cui dice di no Frigo con un ottimo intervento e nel cambio di fronte sono i padroni di casa ad andare in rete con il loro bomber Delfino. Vicenza prova il raddoppio con tiro di Testa, ribattuto da Belloni, e poi è ancora Frigo a salire in cattedra salvando la porta e il vantaggio. Ci provano ancora i Diavoli con Delfino e poi con Baldan, ma la penalità fischiata a Loncar permette agli avversari di usufruire di un power play che i vicentini difendono bene, grazie soprattutto al loro giovane portiere. L’inferiorità passa indenne, ma Cittadella ha di nuovo un power play, fuori Baldan, che non riesce a sfruttare. I Diavoli hanno una bella occasione con Munari, solo davanti a porta, ma non trova il varco e poi è Roffo, nella stessa situazione, a non riuscire a passare Belloni.
Alla penalità chiamata agli avversari, dopo un paio di conclusioni ribattute, è l’accoppiata Loncar-Roffo a concretizzare sfruttando la superiorità e portando il risultato sul 2-0 a poco più di 4 minuti dall’intervallo. Nuova penalità fischiata a Bragagnolo e ancora Loncar-Roffo ne approfittano e portano i biancorossi sul 3-0. Il tempo di riprendere a giocare e dopo 12 secondi è Zerdin lesto ad infilare Belloni. E’ il 4-0 e si chiude il primo tempo.

Nella seconda frazione di gioco in porta per i biancorossi Alberti che subito deve deviare un insidioso diagonale. Cittadella ci prova con determinazione, ribatte Alberti un tiro, ma raccoglie l’ex Grigoletto che accorcia sul 4-1. Penalità fischiata a Frigo Nicola e gli avversari tentano l’assalto che non dà frutti grazie agli interventi di Alberti. Poi doppia penalità: escono Testa e Sica , ci sono momenti di tensione e momenti concitati, ci sono errori da entrambe le parti e ne fa le spese il gioco. Cittadella non ci sta a perdere e Vicenza non gestisce al meglio la foga, così si imbatte in nuove penalità: fuori Delfino e per gli avversari Tonin. Con le squadre in parità Cittadella ha un’occasione con Campos, conclusione di poco a lato, e Vicenza con Delfino, la cui doppia conclusione ravvicinata viene respinta da Belloni e poi è Zerdin a tirare fuori da posizione favorevole. Il risultato si sblocca di nuovo a 9 minuti dalla fine con Dal Ben, ben servito da Baldan, poi sono Loncar e Roffo, invece, a non trovare la porta. Negli ultimi minuti Delfino colpisce il palo, ma riesce poi a trovare una nuova rete, servito da Zerdin, per il 6-1 e dopo poco è capitan Roffo ad andare in gol su assist di Loncar. La gara si chiude sul 7-1 fra gli applausi dei tifosi vicentini che festeggiano i loro beniamini.
“Cittadella ha lottato, è stata brava e ha un portiere che ha fatto molto bene – ha detto a fine gara coach Angelo Roffo. – Ma anche i nostri portieri hanno fatto molto bene e sono entrambi di talento”.
E proprio con Michele Frigo, portiere dei biancorossi sceso in pista nel primo tempo, abbiamo commentato la vittoria.
“E’ stata una partita che si è rivelata più dura di come forse ci aspettavamo – ha spiegato il portiere biancorosso. – Siamo stati bravi nel primo tempo a gestire il risultato, a passare indenni due situazioni di inferiorità e a sfruttare i power play, mettendo a segno due/tre gol in pochi minuti che ci hanno aiutato a mettere un’ipoteca sul risultato e sulla vittoria”.
– A contribuire ad un primo tempo positivo e al risultato c’è stata anche la tua buona prestazione.
“Sono partito dal primo minuto molto concentrato e sono rimasto per tutti i 25 minuti pronto sempre in tutte le occasioni. Naturalmente fa piacere non prendere gol e ricevere complimenti”.
– Staffetta nel secondo tempo con Alberti, il vostro è sempre un buon rapporto?
“Ormai lo sanno tutti che abbiamo un bel rapporto e nessuna rivalità, Anzi andiamo d’accordo, ci aiutiamo sempre anche in allenamento per crescere e migliorare entrambi, siamo sempre pronti a darci dei consigli e il rapporto è fantastico”.
– Ritornando alla gara, il secondo tempo è stato più teso, ci son stati più errori, più falli.
“Non abbiamo gestito al meglio la tensione nel secondo tempo. Gli avversari sono rientrati più “cattivi” e aggressivi per cercare di cambiare il risultato e certe situazioni potevamo gestirle meglio, mentre invece abbiamo avuto troppa foga, però alla fine è andata bene”.
– Prossima settimana arriva Padova.
“Padova sta facendo bene, anche contro Milano ha perso solo per 2-1 e quindi dobbiamo stare molto attenti. Loro sono una squadra giovane, ma sono uniti e non è una gara da sottovalutare assolutamente”.
– Ma i Diavoli attualmente sono già al top?
“No per arrivare al top dobbiamo lavorare ancora molto, quindi testa bassa e lavorare duro”.

Tabellino
Mc Control Diavoli Vicenza – Cittadellla Hockey (4-0) 7-1

MC Control Diavoli Vicenza: Alberti, Frigo M., Testa, Loncar, Baldan, Munari, Frigo N., Ustignani, Zerdin, Delfino, Roffo, Dal Ben, Lievore, Tabanelli.
All.: Angelo Roffo

Cittadella Hockey: Belloni, Dal Ben F., Tombolan, Campos, Covolo, Grigoletto, Lago, Tonin, Tiatto, Marini, Torni, Sica, Bragagnolo, Vaglieri.
All.: Luca Covolo

Arbitri: Rigoni e Colcuc

RETI
PT: 6.30 Delfino (V), 20.52 Loncar (V) pp, 24.22 Loncar (V) pp, 24.34 Zerdin (V);
ST: 28.07 Grigoletto (C), 41.00 Dal Ben (V), 46.28 Delfino (V), 47.04 Roffo (V).

Ti potrebbe interessare:

La prima pagina in edicola venerdì 6 dicembre

Redazione

Triangolare di basket giovanile domenica 8/12 a Vicenza

Francesco Brasco

Velcofin Interlock gioca in trasferta a Carugate

Francesco Brasco

Lascia un commento