16.8 C
Vicenza
19 Settembre 2020
SPORTvicentino
Pallavolo Primo Piano

Altra battuta di arresto per Anthea Volley Vicenza: ora si deve cambiare marcia!

VOLLEY – SERIE B1 FEMMINILE – girone B – Eurogroup Alta Fratte-Anthea Volley Vicenza, 3-0 (25-19; 25-17; 25-15)

Eurogroup Alta Fratte: Toffanin (libero) pt 1, Povolo (cap) pt 12, Masiero pt 7, Gavin pt 12, Fanelli pt 10, Bortoli pt 12, Stello pt 1. A disposizione: Destro (lib), Frison, Campagnard, Gobbo, Ceolin, Beriotto. All. Martarello, vice Fiscon

Anthea Volley Vicenza: Monaco pt 2, D’Ambros (libero), Comunello pt 4, Milocco pt 10, Covino pt 9, Assirelli pt 7, Filippin pt 3, Green pt 3, Del Federico. A disposizione: De Toffoli, Fiocchi, Quaglio. All. Cavallaro.

Incontro difficile ieri sera (sabato 23/11) a Santa Giustina in Colle (PD) contro Alta Fratte per Anthea Volley Vicenza. Nonostante tutto la squadra di coach Mariella Cavallaro non ha mai mollato ed ha dimostrato di crederci fino all’ultima palla del terzo set. Purtroppo in settimana non vi sono stati i recuperi previsti e alcune giocatrici impiegate molto nelle ultime partite non erano in giornata. Lo staff della prima squadra in settimana ha chiamato dall’U18 anche Matilde Comunello (arrivata un mese e mezzo fa da San Donà) che ha retto bene il gioco nonostante l’inserimento solo all’ultimo allenamento di venerdì.

Nel primo set Assirelli e compagne hanno retto bene. Nella seconda frazione di gioco l’attenzione è calata. Nel terzo set le vicentine si sono impegnate alacremente fino all’ultima palla. Ma non sono riuscite nell’impresa di riaprire la partita.

“Purtroppo da parte nostra è bastato un calo nella ricezione che ha messo in evidenza quella carenza di affiatamento tra palleggio e attacco: situazione che dobbiamo ancora migliorare”, afferma la coach Cavallaro.

“Nella fase break point – prosegue Cavallaro – questa volta non abbiamo risposto bene con il muro che invece con Giorgione aveva funzionato”.

“ Nonostante il risultato deludente – afferma l’allenatrice – devo comunque complimentarmi con tutte: la squadra non ha mollato, e di fronte alle ennesime difficoltà (per indisponibilità di alcune titolari, ndr) ha accolto e integrato nel gioco due giovanissime come Comunello e Del Federico che nonostante i loro 15-16 anni hanno espresso una buona pallavolo”.

Mariella Cavallaro sottolinea anche la buona prestazione di Clarissa Covino (opposto) che si sta riprendendo dopo l’infortunio ed ha dimostrato di essere un buon terminale di attacco.

“Ora lavoreremo – ha concluso Cavallaro – per fare in modo che i nostri punti di forza, come Assirelli e Milocco, possano esprimere la pallavolo efficace e vincente che meritano”.

Ti potrebbe interessare:

Nel Memorial Santagiuliana il Vicenza si scalda per il campionato. Le impressioni “a caldo” del nostro direttore

Redazione

Contrordine: si al pubblico nei dilettanti

Redazione

Tutto pronto per il Colnago Cycling Festival

Redazione

Lascia un commento