7.2 C
Vicenza
28 Gennaio 2020
SPORTvicentino
Hockey Hockey Ghiaccio Primo Piano

Ad Asiago vincono di misura gli austriaci di Zell am See

HOCKEY GHIACCIO – AHL – All’Odegar si impone lo Zeller Eisbaren con il risultato di 5 a 6, dopo una partita scoppiettante e dalle mille emozioni. Barry Smith mantiene lo stesso roster di giovedì, ma cambia l’assetto di tutte e quattro le linee di attacco.

PRIMO TEMPO

Un ottimo primo tempo dell’Asiago che gioca bene e trova più volte la via per andare al tiro ma va sbattere sempre contro il goalie avversario. Ci prova prima McParland con una incursione delle sue. Poi le chance per sbloccare il risultato sono innumerevoli, Tessari due volte in rapida successione, Loschiavo con un tiro al volo fuori di poco, Phil Pietroniro con un gran tiro dallo slot, ma Frank è in un gran momento e tiene a galla i suoi. I Giallorossi rischiano solamente due volte, sulle conclusioni di prima intenzione di Wilenius e Selan, su le quali Vallini è sicuro e respinge.

SECONDO TEMPO

Festival del goal nel secondo tempo che si conclude sul 3 a 4 per gli ospiti, passati a condurre dopo 11 secondi con Putnik che, lanciato da solo a rete contro Vallini, mette il disco all’incrocio. Al 4:42 Hansson posizionato in mezzo ai cerchi spedisce il disco in rete per il 2 a 0. A metà tempo McParland si invola sulla sinistra e con un tiro potente di polso batte Frank e dimezza lo svantaggio. Un minuto più tardi Gellert riceve 4 minuti di penalità, nei quali prima l’Asiago segna in contropiede, nonostante l’inferiorità numerica, con Phil Pietroniro, che in contropiede mette il disco sotto il sette; poi lo Zell am See segna due goal praticamente identici con due tiri al volo dalla sinistra di Schernthaner e Wilenius, portandosi sul 2 a 4. L’Asiago non ci sta e dopo un’azione insistita della prima linea si riporta sotto con McParland che recupera il disco dopo una parata di Frank e lo spedisce in porta a 60 secondi dal termine del tempo.

TERZO TEMPO

Dopo un minuto dall’inizio del terzo tempo lo Zell am See allunga sfruttando un disco che vagava davanti alla parte di Vallini con Wohlfhart. L’Asiago alza il ritmo per tornare in partita e all’8:29, dopo un’occasionissima per McParland, segna la quarta rete con McNally servito proprio dal numero 10 Stellato. I Giallorossi continuano a premere e nell’ultimo minuto e mezzo di gioco tolgono il portiere per sfruttare l’uomo di movimento in più, ma Sotlar indovina il tiro dal proprio terzo e porta il risultato sul 4 a 6. Ironia della sorte, dopo dodici secondi l’Asiago realizza il quinto goal, ancora con McNally, complice però una deviazione di Hansson che beffa Frank. Nell’ultimo minuto di gioco l’Asiago ci prova ancora con Vallini richiamato in panchina ma alla sirena finale sono gli ospiti a poter festeggiare i tre punti.

La Migross Supermercati Asiago Hockey avrà ora una settimana per rifiatare prima della doppia trasferta nel Voralberg per affrontare sabato il Feldkirch e domenica il Lustenau.

Formazione Asiago: Vallini (Stevan L.), Forte, Miglioranzi, Casetti, Ginnetti, Pietroniro P., Pietroniro C., Gellert, McParland, Olivero, Dal Sasso, Tessari, Stevan M, Loschiavo, Vankus, Benetti, McNally, Rosa, Magnabosco.

Formazione Zeller Eisbaren: Franck (Schmidt), Selan, Hansson, Putnik, Wilenius, Sotlar, Sivec, Schernthaner, Wohlfahrt, Wilfan, Lanzinger, Kohlmaier, Vojta, Grabmayr, Herzog, Tschernutter, Aigner, Trink.

 

Gli altri risultati: Jesenice – Klagenfurt II 5:1, Linz II – Olimpija 0:7, Bregenzerwald – Vienna II 4:5 SO, Lusteanu – Feldkirch 7:3, Vipiteno – Gherdeina 1:2, Rittner Buam – Kitzbuhel 4:2, Val Pusteria – Cortina 5:2, Fassa – Red Bull Hockey Juniors 6:3.

Ti potrebbe interessare:

Hockey – La Migross Asiago a Vienna in cerca di continuità

Redazione

Sempre più valido il 10° Valsugana Historic Rally 

Redazione

BASKET – La TRAMAROSSA in campo per Kobe

Redazione

Lascia un commento