11 C
Vicenza
12 Novembre 2019
SPORTvicentino
L.R. Vicenza Virtus Primo Piano

Non é Cristiano, ma il Padova ha il suo… Ronaldo

Sotto il diluvio il Vicenza perde il derby, la vetta e imbattibilità casalinga.
“Una domenica bestiale” insomma, come cantava Fabio Concato!
Bella cornice di pubblico nonostante il tempo davvero inclemente e con gli irrinunciabili sfottò tra le curve degni di un derby che si rispetti!
L’undici di Mimmo Di Carlo parte subito a spron battuto facendo presagire ai tifosi biancorossi una domenica foriera di emozioni.

Invece, purtroppo, è stato un fuoco di paglia e per giunta bagnata.
Partita da uomini veri con i giocatori che non si sono risparmiati ardore agonistico e pure qualche duro “muso a muso”, ma che comunque non è mai sfociato in falli davvero cattivi.
In una partita del genere, in un campo reso difficile dalla pioggia, solo un guizzo di un giocatore di talento o una palla gettata in area da spingere in rete poteva sbloccare il risultato.
Cosa che purtroppo è successa sulla sponda patavina Grazie a… Ronaldo che con una punizione defilata indovinava l’angolino con la difesa biancorossa apparsa nell’occasione un po’ addormentata.
Forcing finale poco convinto e molto confusionario per il Vicenza che provava anche con la solita girandola di sostituzioni a raggiungere il pareggio, che però restava un miraggio, come la vetta della classifica passata ora nelle mani del Padova.
Adesso un’altra partita della verità, con una gita fuori porta in quel di Trieste
Lì non ci sarà Ronaldo, ma occhio alla bora triestina!
Il brutto tempo e i venti burrascosi di questa domenica possono bastare.

Marco Marcolongo

Ti potrebbe interessare:

Scuderia Palladio Historic: Grande Corsa da dimenticare

Redazione

8° Memory Fornaca: trionfo per “Lucky” e Fabrizia Pons

Redazione

Vicenza Calcio Femminile: tre punti che valgono oro

Redazione

Lascia un commento