19.3 C
Vicenza
28 Maggio 2020
SPORTvicentino
Motori Primo Piano Rally

Per la Scuderia Palladio sfuma la vittoria al Rally di Bassano

RALLY – Due le gare che hanno visto impegnati i portacolori della Scuderia Palladio nello scorso fine settimana: il Città di Bassano e il Nido dell’Aquila.

Alla classica vicentina valevole per l’International Rally Cup, ultima delle cinque gare a calendario, Manuel Sossella e Gabriele Falzone con la Ford Fiesta WRC partivano col favore dei pronostici e per il duo, oltre alla possibilità di risalire nella classifica del campionato, vi era l’obbiettivo di andare ad inscrivere il proprio nome nell’albo d’oro di un rally che ancora manca nel palmarès. Le cose avevano preso la giusta piega e dopo tre quarti di gara il duo della Scuderia Palladio si trovava al comando, ma nel corso della settima prova incappava in una foratura che ha obbligato al cambio ruota in prova, accusando un gap impossibile da colmare. A poco è servita la seconda posizione di classe, con la classifica assoluta che ha visto il duo all’undicesimo posto. “Peccato, davvero peccato – afferma Sossella – penso stavamo facendo un’ottima prestazione in una gara dove gli avversari non mancavano, ma purtroppo una foratura ha rovinato quella che sarebbe stata una grande gioia e soddisfazione! Ringrazio tutte le aziende che hanno investito su di noi, la Scuderia Palladio, la mia famiglia, Gabriele che siede al mio fianco e tutti i tifosi che ci incitano in  tutte le gare alle quali partecipiamo”.

Su tutt’altro fondo, si è corsa l’edizione 2019 del Nido dell’Aquila, rally valevole per il Campionato Italiano Terra al quale hanno partecipato Tullio Versace e Cristina Caldart con la Skoda Fabia R5. Dopo la disputa delle sei impegnative prove speciali, il duo della Palladio si è piazzato in decima posizione assoluta.

Infine, una menzione anche per Fabio Andrian che continua la sua prolifica stagione navigando diversi piloti: al Città di Bassano ha navigato Franchini sulla Skoda Fabia S2000 cogliendo la seconda posizione di classe.

Ti potrebbe interessare:

ORIENTEERING – Il ViOrTeam mette l’esperienza di Caveggion a servizio degli atleti

Redazione

ORIENTEERING – Continuano gli allenamenti con i tracciati virtuali

Redazione

Il Coni nazionale sposa la linea del Veneto per aiutare le società

Redazione

Lascia un commento