12.1 C
Vicenza
21 Settembre 2019
SPORTvicentino
ArzignanoChiampo Calcio Primo Piano

Arzichiampo verso San Benedetto. Colombo: “vedremo di che pasta siamo fatti!”

CALCIO – SERIE C – In previsione della quarta partita di andata del Campionato di Serie C, il tecnico dell’FC Arzignano Valchiampo, Alberto Colombo, nella conferenza stampa pre-gara svoltasi allo Stadio Menti di Vicenza ha parlato di come la squadra arriva all’impegno esterno sul campo della Sambenedettese (Domenica ore 15.00), dopo una settimana di preparazione.

Parlando dell’ultima partita. “La prestazione col Gubbio mi rende orgoglioso –spiega- perché è stata una prova all’altezza della situazione. Certo è che non dobbiamo mai pensare di essere così bravi da abbassare la guardia. Il risultato invece non mi accontenta affatto, proprio in virtù della buona prestazione; abbiamo creato almeno 5-6 occasioni per chiudere la partita. Quando crei così tanto e non chiudi la partita resta un grande rammarico”.

Un primo bilancio delle prime giornate. “Abbiamo ottenuto tre pareggi, molto diversi tra loro, con un significato unico: una squadra che sta cercando di trovare la propria identità, ma che è sulla strada giusta per poter dare fastidio a chiunque, se mantiene queste premesse”.

IL MATCH A SAN BENEDETTO

Sulla prossima trasferta a San Benedetto del Tronto. “La condizione è buona. Dobbiamo avere lo spirito che abbiamo portato in campo finora. Si tratta della prima trasferta in un ambiente particolare: in uno stadio caldo, contro una squadra forte come la Samb, le difficoltà saranno amplificate. Stadio importante, squadra esperta e pubblico molto caldo. Ci servirà come banco di prova per capire come reagiamo in uno stadio vero, con un pubblico che spingerà forte la squadra di casa: vedremo qual è il nostro grado di maturità per affrontare un certo tipo di ambiente. Dovremo cercare di impedirgli di farsi trascinare dal pubblico e viceversa. Giocano con un 4-3-3 con bravi esterni, con giocatori di esperienza e talento come Cernigoi e Orlando; hanno un organico di primo livello in zona offensiva, e una difesa molto fisica e forte sui giochi aerei. Dobbiamo cercare di non dargli contropiedi, perché hanno giocatori che in ripartenza possono spaccare la partita”.

Su eventuali recuperi: “Poco è cambiato rispetto a prima della partita col Gubbio. Saranno ancora out Russo, Bigolin e Anastasia, mentre rientrerà Barzaghi. Poi mi aspetto che la condizione dei nuovi arrivati migliori e che quindi possano essere maggiormente a disposizione: il numero alto di effettivi disponibili è un bel problema per me. Qualche cambiamento ci potrebbe essere sia dal punto di vista tattico che dei protagonisti del campo. Chi è arrivato dopo ha avuto modo di migliorare la propria preparazione, come Bonalumi, Lo Porto e Kayro, quindi avrò più soluzioni a disposizione”.

Ti potrebbe interessare:

La Coppa Collecchio primo successo in U23 per Edoardo Francesco Faresin

Francesco Brasco

A Torri e Marola la Collaboration Cup 2019 di pallavolo giovanile con Volley Vicenza Academy

Francesco Brasco

Colombo vuole una reazione dell’ArziValchiampo domani col Sudtirol

Francesco Brasco

Lascia un commento