12.1 C
Vicenza
21 Settembre 2019
SPORTvicentino
ArzignanoChiampo Calcio Primo Piano

CALCIO – Per l’Arzignano Valchiampo un punto e tanti rimpianti

ARZIGNANO VALCHIAMPO – GUBBIO 1-1

 

ARZIGNANO VALCHIAMPO – Tosi, Pasqualoni, Maldonado (37′ st Hoxha), Balestrero, Cais (23′ st Flores Heatley), Rocco, Peretta, Tazza, Bachini, Pattarello (44′ st Ferrara), Casini (37′ st Valagussa). All. Colombo.

GUBBIO – Ravaglia, Konatè, El Hilali, Munoz (1′ st Cinaglia – 14′ st Bangu), Bacchetti, Meli (1’st Lakti), Sbaffo, De Silvestri, Malaccari (1′ st Cesaretti), Filippini, Manconi (38′ st Sorrentino). All. Guidi.

Arbitro: Cherchi Luca di Carbonia

Marcatore: 44′ pt Maldonado (A), 20′ st Cesaretti (G)

Ammoniti: 13′ st Sbaffo, 40 ‘ st Sorrentino

Spettatori: 227 biglietti più 118 abbonati

Il Menti per la seconda in casa dell’Arzignano Valchiampo è gremito in tutta la tribuna e tra gli “ospiti” illustri ecco mister Mimmo Di Carlo, osservatore speciale degli umbri, che al suo arrivo, é salutato da calorosi applausi dagli spettatori, e l’ex tecnico biancorosso Giovanni Colella.

Il primo tempo non fa vedere grandissime occasioni da ambo le parti con un Arzignano che ha un paio di buone palle gol ma è impreciso nel concludere mentre il Gubbio ha una ghiotta palla gol a metà primo tempo quando un centrocampista viene atterrato a centrocampo, l’azione prosegue sotto le proteste degli spettatori, e per poco l’Arzignano non subisce il gol della… beffa.

Nel finale del tempo l’Arzignano diventa più incisivo ed al 44’ arriva il gol che sblocca il digiuno di reti dei ragazzi di Colombo: Maldonado su calcio di punizione con una carambola supera la traversa e infila la palla nell’angolo basso della porta dove nessuno la può prendere. Il Menti esplode e Mimmo intanto… scrive.

 

Al 10′ della ripresa prima occasione per il Gubbio con Sbaffo che di testa cerca lo specchio della porta, ma si fa trovare pronto Tosi che ferma il pallone e l’eventuale pareggio. Al 18′ occasione prima per il Gubbio poi per l’Arzichiampo ma Rocco vuole fare tutto da solo ed alla fine rimane… col cerino in mano. Il Gubbio ci prova ancora ed al ventesimo arriva il pareggio con Cesaretti: un minuto dopo l’Arzignano va vicinissimo al raddoppio con Patterello che fa tutto per bene, però clamorosamente non inquadra lo specchio della porta. Al 29′ angolo per l’Arzignano, sul pallone va Bachini che serve un ottimo pallone per Casini che di poco non arriva sulla palla. Un minuto più tardi altra occasione d’oro con Heatley che fa tutto da solo, porta il pallone davanti alla rete ma colpisce il pallo, sulla palla si precipita Rocco a cui non riesce la deviazione vincente. Nel finale l’Arzignano ci prova con tutto se stesso, tuttavia purtroppo gli attaccanti gialloblu non riescono a concretizzare. Nel finale due occasioni limpide per l’Arzignano con Heatley che raccoglie un perfetto calcio d’angolo e prova di testa a cercare lo specchio della porta, ma il portiere blocca il pallone. Subito dopo Valagussa ha la palla gol che viene deviata da El Hilali e finisce sul palo. Finisce così la partita in parità con un Arzignano che certamente avrebbe meritato di più.

Ti potrebbe interessare:

La Coppa Collecchio primo successo in U23 per Edoardo Francesco Faresin

Francesco Brasco

A Torri e Marola la Collaboration Cup 2019 di pallavolo giovanile con Volley Vicenza Academy

Francesco Brasco

Colombo vuole una reazione dell’ArziValchiampo domani col Sudtirol

Francesco Brasco

Lascia un commento