Volley Union Creazzo: tutto ok per le attività in paese

VOLLEY – Si è svolta stamane al palasport di Creazzo (Vicenza) la riunione indetta dal direttivo di Volley Union Creazzo con i genitori delle ragazze e dei ragazzi che militano nella realtà sportiva locale. Presenti una quarantina di persone in rappresentanza dei 170 atleti tesserati.

Il presidente uscente del Creazzo Luca Casarotto ha comunicato che per ragioni personali lascerà il consiglio direttivo insieme ad altri due componenti. Ha sottolineato che la società sportiva chiude la stagione economicamente in pari (è sanissima dal punto di vista finanziario) e per dare continuità e sviluppo la sua attività ha accolto la proposta progettuale di Volley Vicenza condividendola con tutto il direttivo.

Volley Creazzo resterà la società del paese con i dirigenti locali e tutte le attività già in essere sul territorio a partire dal minivolley e fino alla II divisione. Direttore tecnico del Volley Creazzo sarà un allenatore e dirigente sportivo di provate capacità: Elia Schivo, che ha elencato i nominativi degli allenatori che gestiranno l’attività nelle diverse categorie.

Entrerà in consiglio direttivo Luca Milocco, general manager di Volley Vicenza. Da parte sua Volley Vicenza porterà a Creazzo il bagaglio di esperienza del suo management, i vantaggi legati al “bacino” di affiliazioni, tra cui l’accesso a iniziative di formazione di eccellenza (collabora con Vero Volley di Monza, società sia maschile sia femminile di serie A) e una serie di interessanti convenzioni.

Volley Union Creazzo così entra a far parte di un gruppo di società sportive che collaborano attivamente con Volley Vicenza: tra queste vi sono le associazioni sportive di Marola, Longare, Povolaro, Bolzano Vicentino, Caldogno e Rosà.

Il gm Milocco ha spiegato ai genitori che Volley Vicenza vuole radicarsi sul territorio rispettando le realtà sportive locali e portando loro opportunità e risorse in più.

E il presidente Casarotto ha confermato che la proposta di collaborazione con Volley Vicenza era l’unica a dare garanzia di continuità del progetto sportivo e sociale del Volley Union Creazzo.

Casarotto, Schivo e Milocco hanno confermato inoltre l’assegnazione della serie C alla squadra U18 di eccellenza.

E’ comunque in atto il tentativo di mantenere anche la serie C conquistata dalle ragazze “più adulte” del Creazzo: a giorni verranno date risposte su una trattativa in atto di cessione del titolo da parte di una società veneta. Nel caso non fosse possibile salvare la squadra in C, le atlete saranno libere di accasarsi in una società affiliata o eventualmente in un’altra compagine.

All’incontro era presente il consigliere regionale della FIPAV Davide De Meo (presente anche in qualità di genitore) che ha confermato l’impegno della dirigenza di Creazzo e la validità del progetto.

Lascia un commento