8.2 C
Vicenza
26 Ottobre 2021
SPORTvicentino
Primo Piano Slider Tiro a volo

Tiro a volo: Carretta è di bronzo

03/06/19 – Jessica Rossi e Giovanni Pellielo, i due big del Trap Italiano, hanno centrato l’oro del 2° Gran Premio Fitav dell’anno. Il quattro volte medagliato olimpico e quattro volte Campione del Mondo di Vercelli, portacolori delle Fiamme Azzurre, ha dimostrato un buono stato di forma già dalle serie di qualifica, chiuse con lo score di 122/125 +4 che gli ha garantito il dorsale numero due nella finale, ed lo ha poi confermato nella serie decisiva sfoderando la classe del grande campione e scalando il podio fino alla vetta grazie al 44/50 a 43/50 rifilato a Paolo Cavarzan di Vedelago (TV), migliore in qualifica con 123 e poi sul podio per l’argento. Con loro a medaglia anche Dario Caretta di Fara Vicentino (VI), in finale grazie al punteggio di 121/125 e poi di bronzo con 32/40. Sulle pedane del Trap Concaverde di Lonato del Garda (BS), che ha ospitato 179 specialisti, il massimo degli onori è stato tributato anche alla Campionessa Olimpica di Londra 2012 e tre volte Campionessa del Mondo. La poliziotta di Crevalcore (BO) non ha praticamente avuto rivali e dopo aver concluso le cinque serie di gara con 120/125, miglior punteggio tra la le Ladies, ha proseguito la sua corsa verso l’oro guidando la finale sin dai primi lanci e si è assicurata l’oro con lo score di 42/50. L’unica ad aver tenuto il suo passo è stata l’umbra Fiammetta Rossi, anche lei Fiamme Oro ma di Foligno, d’argento con 115/125 e 39/50 davanti ad un’altra compagna di squadra della polizia di Stato, ovvero la pugliese Maria Lucia Palmiterssa, terza on 115/125 +5 e 32/40. Tutto cremesi anche il podio della classifica Junior maschili. Il bresciano Lorenzo Ferrari di Provaglio di Iseo (BS) ha messo in riga i compagni di squadra Edoardo Antonioli di Conselice (RA) e Matteo Marogniu di Sassari assicurandosi l’oro con 43/50, costringendo il ravennate all’argento con 42/50 ed il sassarese al bronzo con 33/40. Buona anche la prova di Diana Ghilarducci (Marina Militare) di Viareggio (LU), migliore della classifica Junior femminile grazie al 109/125 collezionato in qualifica ed al 40/50 della finale. Con lei sul podio anche Sofia Littamè (Fiamme Oro) di Baone (PD), seconda con 112/125 +2 e 37/50, e Martina Grioni di Garlasco (PV), terza con 105+1 e 29/40. A premiare tutti i vincitori è stato il Presidente Federale Luciano Rossi, che si è congratulato con i medagliati insieme al Direttore Tecnico Nazionale della specialità Albano Pera

Ti potrebbe interessare:

Il presidente Mettifogo regala il podio alla Scuderia Palladio Historic nel Rally Città di Bassano

Redazione

Hanball Malo “risplende” in testa alla classifica dopo aver piegato l’Arcobaleno Oriago

Redazione

Tennis Comunali Vicenza troppo giovane e si “perde” nella Selva Alta

Redazione

Lascia un commento