Al Valpolicella beffa per Vinco bene Checchin

 

Baldon Rally vede sfumare il terzo gradino del podio tra le R2B, causa foratura sull’ultima speciale, ma incassa un buon quinto, per l’esordiente, tra le N2.

 

Castelgomberto (Vi), 06 Maggio 2019 – Seppur la classifica, in parte, non renda onore quanto dimostrato dai due piloti schierati da Baldon Rally nel recente fine settimana, in occasione della seconda edizione del Rally della Valpolicella, non può che archiviare una trasferta positiva.

Il sodalizio di Castelgomberto si presentava all’appuntamento con le speciali scaligere riponendo le proprie ambizioni di alta classifica in Devis Vinco, affiancato da Miriam Dalla Chiara alle note, in virtù della seconda piazza ottenuta, nella precedente edizione, in classe N2.

Il locale portacolori della scuderia Aeffe Sport e Comunicazione affrontava il Valpolicella alla guida, per la prima volta, di una Peugeot 208 R2, rompendo il ghiaccio con il secondo tempo sulla speciale spettacolo del Venerdì sera, la corta “VRC”.

Al giorno seguente la prima tornata, sulle tre prove in programma, si rivelava insidiosa per la scelta delle gomme, causa mutevoli condizioni meteo, con Vinco che, al tradizionale giro di boa, perdeva una posizione e scendeva al terzo posto di classe.

Il pilota della trazione anteriore di casa Peugeot, nei successivi due crono, consolidava il terzo gradino del podio prima che, un’autentica doccia fredda, gli rovinasse la festa.

Una foratura, sull’ultima “San Peretto”, si traduceva in un passivo di oltre un minuto e nella discesa sino ai margini della R2B.

 

“È davvero un peccato quanto accaduto a Devis e Miriam” – racconta Baldon (titolare Baldon Rally) – “perchè avevano in tasca il terzo posto di classe e posso solo immaginare quanto sia dura da digerire il doverlo perdere, all’ultima prova, per una foratura. Avevamo svolto un ottimo lavoro con loro, sin dallo shakedown dove abbiamo avuto la fortuna di vederlo girare sia con l’asciutto che con il bagnato. Abbiamo cercato di assecondarli, in condizioni meteo difficili da interpretare, mettendo sul piatto tutta la nostra esperienza con questa vettura. Doveva essere una gara test e stava arrivando il podio, all’esordio. Davvero un peccato ma, dal canto nostro, siamo contenti perchè la vettura si è comportata benissimo, senza dare nessun problema.”

 

Più che positivo il debutto nel mondo dei rally per un altro locale, Mirko Cecchin, il quale ha saputo concludere un’agguerrita classe N2 al quinto posto, affiancato da Massimo Boni.

Al via con l’eterna Peugeot 106 Rallye, di gruppo N, il portacolori di Rally Team si rendeva protagonista di un Valpolicella in crescendo, migliorando i propri tempi, di speciale in speciale, e scalando rapidamente posizioni in classifica.

 

“Complimenti a Mirko e Massimo” – sottolinea Baldon – “perchè, in una ricca classe N2, hanno condotto una gara intelligente. Sono partiti cauti sulla speciale spettacolo di Venerdì e, dal giorno seguente, hanno aumentato il passo sino a raggiungere il quinto posto finale. Le condizioni meteo non erano facili per piloti consumati, figuriamoci per chi si trovava ad affrontare queste speciali all’esordio. Bravi davvero. Speriamo di rivederli presto al via con noi.”

 

Lascia un commento