I Diavoli conquistano tre punti pesanti a Verona

 

Mc Control Diavoli Vicenza conquista tre punti importanti in casa contro Cus Verona con il risultato di 8-4, al termine di una gara combattuta fino all’ultimo secondo da entrambe le formazioni, scese in pista con grande determinazione e con la stessa voglia di vincere. Ne è la conferma l’ottima prova di entrambi i portiere, Alberti per i Diavoli e Pignatti per Verona, che sono stati grandi protagonisti per tutto l’incontro.
Alla fine ha prevalso la grande capacità dei biancorossi di concretizzare le occasioni in fase offensiva, ma anche la prontezza di Alberti nel risolvere i momenti più delicati. Bella gara e buona prova di tutti i biancorossi che hanno dimostrato di essere tutti importanti e decisivi per portare a casa dei risultati importanti, sapendo resistere e gestire bene anche i momenti di difficoltà.

Nel primo tempo Verona da subito aggressivo con i Diavoli che prendono le misure e alla prima occasione pericolosa con Zerdin e Delfino non trovano la porta, mentre gli ospiti, dopo poco meno di cinque minuti, ripartono con un due contro uno che non perdona e si concretizza con la rete di Dal Ben. I Diavoli reagiscono subito, non mollano e dopo tre minuti,  al termine di un’azione insistita, è Ustignani a realizzare la rete del pareggio. I biancorossi si caricano, ma Verona è sempre pericoloso e combatte su ogni disco: al bel tiro di Delfino e poi di Simsic, risponde Verona impegnando Alberti. E’ un continuo cambio di fronte fino alla rete del vantaggio dei vicentini, a segno con Loncar che, servito da Zerdin, con un gran diagonale infila Pignatti. Verona non ci sta, impegna nuovamente Alberti e poi dopo la ribattuta del portiere biancorosso insacca con Frizzera per il 2-2. Momento delicato, Verona incappa in una penalità, e può essere la svolta, ma alla traversa del Vicenza in contropiede gli ospiti potrebbero segnare, ma Alberti copre bene. Dopo un’altra bella parata del portiere biancorosso, Vicenza passa in power play con Loncar su assist di Roffo. Verona chiama time out, riprende il gioco con un’occasione per i gialloblu e poi è Vicenza con Roffo e Ustignani ad avere un’altra occasione. Ad una manciata di secondi dal fischio va a segno Rossetto con una rete pesante che consente l’allungo dei padroni di casa sul  4-2.

Nel secondo tempo si inizia con una penalità fischiata a Verona, di cui approfittano i vicentini in rete con Delfino che servito da Zerdin riesce a trovare un varco sul secondo palo per il 5-2 dei biancorossi. La partita si infiamma sempre di più: Verona continua a combattere per recuperare e i Diavoli provano a colpire in contropiede con i portieri chiamati a fare gli straordinari. Alla penalità fischiata a Vicenza ne approfitta Verona che accorcia con l’ex Valbusa. Poi Corradin scheggia il palo e ci pensa di nuovo Loncar, su assist di Zerdin, ad allungare. Ancora batti e ribatti con Alberti e Pignatti protagonisti. Alla nuova penalità fischiata ai biancorossi gli ospiti accorciano le distanze nuovamente con dal Ben. Rispondono i padroni di casa con azione di Delfino, fermato dal golie gialloblu, ma in power play è Zerdin a segnare il settimo gol biancorosso su assit di Delfino a 4 minuti e mezzo dal termine. Verona prova l’assalto e c’è qualche momento di tensione dopo un minuto con penalità per Delfino e Valbusa e anche per Loncar. Verona prova il tutto per tutto colpendo la rete esterna e trovando sulla sua strada un Alberti sempre pronto. Gli ospiti tolgono anche il portiere per tentare gli ultimi assalti, ma arriva il gol vicentino di Loncar a porta vuola, quattro al termine le reti per lui, a sancire la vittoria dei Diavoli per 8-4.

Roffo: è stata una gara combattutissima

Loro mi piacciono molto come squadra, sono ammirato di come hanno giocato perché ci hanno provato fino all’ultimo, hanno giocato molto bene, con molta pressione, un buon power play dove vanno a cercare il tiro di Michele Valbusa e in ogni caso sono sempre molto pericolosi. Quindi complimenti a tutti gli avversari per come hanno interpretato la partita, anche perché fa piacere vedere tanti amici giocare ancora così bene, come ci  ricordavamo e come sapevamo e ci aspettavamo. Detto questo devo quindi fare ancor più i complimenti ai miei ragazzi che ogni volta riescono a trovare la soluzione per uscire fuori anche dalle partite complicate, difficili, tirate, dimostrando qualità e anche molto carattere”.
Fra i protagonisti della partita, Anze Loncar, difensore biancorosso, autore di quattro reti: “Abbiamo giocato una buona gara ed è sempre molto difficile giocare contro Verona  perchè è una squadra che combatte fino all’ultimo– ha spiegato lo sloveno. – Anche all’andata era stata una partita combattuta in casa loro, dove abbiamo vinto con un solo gol di scarto, quindi ci aspettavamo la stessa partita dura. Siamo stati bravi a segnare quattro gol nel primo tempo, perché questo ci ha permesso di entrare in pista nel secondo tempo con il doppio vantaggio e di poter giocare concentrati e determinati, ma con maggior tranquillità, anche se la gara è stata dura”.

– Cosa pensi degli avversari?

“Verona è una squadra molto buona, è molto difficile giocarci contro perché sono forti, aggressivi, pattinano molto, lottano su ogni disco, pressano in ogni parte del campo e hanno dimostrato anche in altre partite, come a Milano dove hanno perso per 2-1 e all’andata contro di noi, di essere una squadra che quest’anno può raggiungere dei risultati importanti e fare molto bene”.

– Difensore con il vizio del gol: 19 in totale e quattro contro Verona.

“Ho segnato abbastanza, ma possono segnare Simon, Delfino, Luca, Ross e tutti gli altri, io sono ugualmente contento. Ogni giocatore può segnare, oggi è toccato a me farne quattro e sono contento, ma l’importante è giocare per la squadra e vincere”.
Tabellino

Mc Control Diavoli Vicenza – Cus Verona (4-2) 8-4

Mc Control Diavoli Vicenza: Alberti, Frigo M., Loncar, Delfino, Tabanelli, Pozzan, Maran, Ustignani, Zerdin, Roffo, Rossetto, Frigo N., Corradin, Simsic, Testa.
All. Angelo Roffo
Cus Verona: Cavazzana, Pignatti, Dal Ben, Pernigo, Raccanelli M., Stevanoni, Ederle, Novarese, Valbusa, Dalle Ave, Mariani, Raccanelli A., Cocchi, Bernardoni, Frizzera, Sabaini.
All. Alessandro Corso

Arbitri: Soraperra L.  e Soraperra S.

RETI
PT: 4.23 Dal Ben (VR), 7.26 Ustignani (VI), 12.10 Loncar (VI), 16.37 Frizzera (VR), 19.36 Loncar (VI) pp, 24.25 Rossetto (VI);
ST: 25.53 Delfino (VI) pp, 34.35 Valbusa (VR)pp, 35.41 Loncar (VI), 42.58 Dal Ben (VR) pp, 45.32 Zerdin (VI) pp, 49.03 Loncar (VI) en.

Lascia un commento