Lo sport e il volley sposano l’Andos

 Un sodalizio per promuovere la prevenzione del tumore al seno.

Comune, Unione Volley “S.lle Ramonda – Ipag” Montecchio Maggiore e Andos Ovest Vicentino insieme per sensibilizzare e promuovere tra le giovani generazioni il valore della prevenzione del tumore al seno.

Il sodalizio, presentato oggi al Palacollodi, è nato grazie all’Assessorato alle Pari Opportunità di Montecchio Maggiore e mira a portare il messaggio sui campi del campionato A2 di volley femminile.

“Purtroppo – spiega l’assessore Maris Paola Stocchero – si assiste ad un aumento dei casi di tumore al seno in giovane età e questo perché le giovani donne molto spesso sottovalutano i primi sintomi della malattia, pensando che il tumore possa colpire soltanto da una certa età in su.

Il Comune ha dunque voluto essere punto di intermediazione per far incontrare l’Unione Volley e l’Andos e lanciare un messaggio condiviso di sensibilizzazione”.

“Sono onorata della fiducia accordata dalla Presidente dell’Andos Ovest Vicentino Piera Pozza e del nuovo progetto che abbiamo simpaticamente voluto chiamare ‘Lo Sport e il Volley sposano l’A.N.D.O.S’ – afferma la responsabile marketing dell’Unione Volley Carla Burato -.

La nostra comune volontà è che il Palacollodi dove si disputano i match di Volley Serie A2 “S.lleRamonda-IPAG” si colori di rosa: faremo del nostro meglio, mettendo in campo tutte le nostre energie”.

Una nuova sfida, dunque, che parte dalla fine del campionato in corso e che si svilupperà per tutta la prossima stagione

Il primo evento che inaugurerà questo sodalizio è in programma l’8 aprile 2018 alle 17, in occasione dell’ultimo match di campionato tra “S.lleRamonda-Ipag” e “Club Italia Crai”. In questa occasione, denominata “Una partita per la vita”, le atlete della squadra castellana vestiranno la maglia dell’Andos nella fase di riscaldamento in campo pre-partita e lo staff delle wonder woman si unirà all’organizzazione.

“Se grazie alla sensibilizzazione sul tema prevenzione – afferma la Presidente del Comitato Andos Vicentino Piera Pozza – riusciremo a salvare anche una sola vita avremo vinto tutti… e noi vogliamo davvero vincere!”.

“Sarà un messaggio di respiro nazionale che parte da Montecchio Maggiore – commenta il sindaco Milena Cecchetto -. Ringraziamo l’Unione Volley e l’Andos per essersi prese questa grande responsabilità nei confronti delle giovani generazioni”.

“Ancora una volta lo sport è veicolo di un messaggio sociale di grande importanza – afferma il vicesindaco e assessore allo sport Gianluca Peripoli -. Le atlete saranno portavoce della prevenzione: un motivo in più per tifare per loro e sostenerle in campo”.

 

Lascia un commento