Nazionale U19, Fase Elite: amara sconfitta per gli azzurri

under19-nazionaleNazionale Under 19. Fase Elite. Per gli Azzurrini un’amara sconfitta. Fa festa la Svezia che si qualifica

Al ‘Gemeentelijk Stadium’ di Hamme si conclude l’avventura europea degli Azzurrini
che perdono di misura con la Svezia dopo una partita condotta ad armi pari e risolta al 68’ da un gol di Gyokeres. Gli svedesi sono stati bravi a concretizzare una delle poche azioni messe in campo, un cinismo che è valso loro la vittoria nel girone e la conseguente qualificazione alla fase finale dell’Europeo.

L’Italia entra in campo determinata e si contrappone agli svedesi
con un gioco ordinato, dettato dai reparti che si muovono mantenendo le giuste distanze; Zanimacchia a sinistra è il punto di riferimento per le giocate in attacco. Dai suoi piedi, al 17’, viene la prima occasione per gli Azzurrini: una sua palla filtrante mette Tumminello a tu per tu con Johansson ma l’estremo difensore svedese è bravo a intercettare il tiro. Al 19’ l’Italia si ripete: Tumminello serve in area Adjapong che cade in area dopo un contrasto ma per l’arbitro non è fallo. Al 35’ è Plizzari a mettersi in mostra, parando un tiro ravvicinato di Lidberg.

Nella ripresa sono gli Azzurrini a rendersi subito pericolosi quando al 47’, un fraseggio al limite dell’area svedese libera Zaniolo in area ma il suo sinistro è intercettato da Johansson. E’ una sostituzione a decidere la partita: entrato pochi minuti prima, Gyokeres al 68’ raccoglie a centrocampo una palla di rimessa e si invola sulla fascia sinistra fino a raggiungere il limite dell’area azzurra da dove libera il suo destro a giro che Plizzari non riesce a raggiungere. L’Italia continua a tenere bene il campo ma la partita termina e il risultato non cambia: i tre punti ottenuti garantiscono agli svedesi il passaggio alla fase finale dell’Europeo.

Sull’altro campo, i padroni di casa del Belgio perdono di misura con gli irlandesi che raggiungono la parità in vetta alla classifica del gruppo 7, una vittoria che però non serve ai fini della qualificazione data la sconfitta (3-0) subita nello scontro diretto con la Svezia.

Italia-Svezia 0-1
Marcatori: Gyokeres 68’

Italia (4-4-2). Plizzari, Varnier, Vogliacco (Llamas Acuna 91’), Marchizza (C), Pellegrini, Zanimacchia, Gabbia (Cutrone 66’), Maggiore, Adjapong ( 57’)Melegoni, Zaniolo, Tumminello. All: Baronio. A disp. Del Favero, Frattesi, , Pinamonti.

Svezia (4-4-2). Johansson, Beijimo, Andersson, Isherwood, Kralj, Svanberg, Jaijic (C), Sabovic, Haksabanovic, Isak (Adrian 92’), Lidberg (Gyokeres 61’). All. Eriksson. A disp. Johansson M., Johansson, Degerlund, Hadzikadunic.

Arbitro: Letexier (FRA); Assistenti: Mugnier (FRA) e Lemaire (BEL); IV Uomo: D’hont (BEL).
Ammoniti: Maggiore, Lidberg, Pellegrini, Zaniolo, Gabbia, Vogliacco,

Risultati e classifica del gruppo 7

Prima giornata
Repubblica D’Irlanda-ITALIA 2-0
Belgio-Svezia 2-1

Seconda giornata (25 marzo)
ITALIA-Belgio 1-1
Svezia-Repubblica d’Irlanda 3-0

Terza giornata (28 marzo)
ITALIA-Svezia 0-1
Belgio-Repubblica d’Irlanda 0-1

Classifica: Svezia e Repubblica d’Irlanda punti 6; Belgio 4; Italia 1

Lascia un commento