9.7 C
Vicenza
6 Marzo 2021
SPORTvicentino
Blog

La Mentalità Vincente (2): 4 strategie da allenare

mentalita-vincente-1Nel post precedente abbiamo parlato e descritto la Mentalità Vincente come processo per migliorare la qualità dei risultati sia in ambito sportivo che nella vita di tutti i giorni ed oggi vediamo le prime 4 strategie da allenare con continuità, impegno e costanza per attivare l’abitudine a pensare da vincenti.

Allena il coraggio.

Ci sono momenti in cui la paura di affrontare una sfida ci impedisce di crescere, di progredire, di andare oltre, di raggiungere i nostri obiettivi, di stare bene, di essere felici.
Allena il tuo coraggio, ogni giorno! Quando c’è qualcosa che ti fa indietreggiare, pensa se lo stai facendo per paura di affrontare quella sfida, quel problema, quella persona, quella gara, quell’allenatore, oppure perché esiste un pericolo reale.
Agisci, sperimenta, rischia, crea, vivi, vinci!
Spesse volte quelli che noi chiamiamo ostacoli insormontabili sono solo dei mostri annidati nei nostri pensieri e la nostra mente fa da lente di ingrandimento, ingigantendoli oltre la reale dimensione.
Impariamo, allenando il muscolo del coraggio, ad affrontare con fiducia ogni attimo della nostra vita.

mentalita-vincente-8Impara dagli errori.

Nessun campione sarebbe diventato tale se non avesse compiuto degli errori. Sono state sempre la fiducia e la volontà, oltre naturalmente allo scopo che lo hanno guidato verso il successo.
Nessuna impresa prescinde dagli errori, dagli insuccessi, dagli ostacoli, dai momenti no, dalla desolazione, dallo scoramento, dalla voglia di mollare, dal desiderio di tornare nella nostra comoda stanza del comfort.
Ed ogni volta che sbagli qualcosa o ti si pone di fronte un ostacolo, invece di dire “perché proprio a me …” inizia a chiederti facendola diventare una piacevole abitudine: “Ora che è successo questo, cosa posso fare per …”
Usa gli errori per “imparare” affinché diventino soltanto un mezzo ed un processo per raggiungere i tuoi traguardi.

Elimina le convinzioni limitanti.

Le nostre convinzioni derivano dalla genetica, dalle esperienze vissute, dall’interpretazione della realtà e dai nostri modelli di riferimento.
Le convinzioni sono maestre nell’originare in noi stati d’animo negativi come: ansia, frustrazione, paura, collera, delusione, solitudine, amarezza, tristezza, abbandono, incertezza, noia, pigrizia disapprovazione.
E noi dobbiamo allenarci affinché la nostra mente generi convinzioni ed atteggiamenti che originino stati d’animo come: entusiasmo, determinazione, passione, volontà, coraggio, fierezza, caparbietà, caparbietà, abbondanza, serenità.
Ecco, quando ti concentri su qualcosa, questa si amplifica, il pensiero la cattura e la elabora.
Pensi che sia meglio concentraci su ciò che ci limita o su ciò che ci potenzia?

atleta-1Impara a focalizzare il successo

I Campioni lo fanno! Focalizzano il successo, si immaginano con la medaglia d’oro al collo, oppure finché stanno alzando la coppa e vivono quella sensazione come se fosse ora.
Per la mente non esiste differenza tra una cosa realmente vissuta ed una vividamente immaginata.
La mente è un fantastico strumento per accelerare i risultati e, allenata a dovere, ti mette in condizione di orientarti al risultato positivo.
Pensa al tuo futuro preparandoti, riprendendo dentro di te immagini, sensazioni, suoni che nel passato ti sono state di aiuto e che hanno creato in te quella sensazione di fiducia, determinazione, entusiasmo, voglia di fare e … stai sicuro che così parti benissimo.

“Tutto ciò che la mente può immaginare,
lo può anche realizzare.
Walt Disney”

 

Se vuoi saperne di più contattami scrivendo una mail a: sammarcobeppe@gmail.com oppure via skype su “mister.coach” (Beppe Sammarco) o nella pagina facebook “Il Coach sei Tu di Beppe Sammarco”

Il mio prossimo seminario per comunicare da vincente lo puoi trovare qui e ti consiglio di iscriverti immediatamente perché i posti sono limitati.

Beppe Sammarco (qui tutti gli altri post del Blog del Coaching)

Ti potrebbe interessare:

Da tennis e volley l’esempio dello sport che sa fare squadra

Paola Ambrosetti

Vicenza terra di… tennisti tra tradizione e gioventù

Paola Ambrosetti

Da Montecchio ecco l’esempio di un calcio virtuoso

Paola Ambrosetti

Lascia un commento