16 C
Vicenza
5 Ottobre 2022
SPORTvicentino
Calcio a 5

Vicenza C5, sfida a Reggio Emilia in Coppa Italia

vicenza-c5-Casarotto-rilancioI biancorossi si godono l’invito vip fra le 32 migliori cadette della serie B italiana. Si gioca oggi alle 19.15 ospiti del Fratelli Bari R.E. Assente Borgo tra i pali difesi da Casarotto, per il resto squadra al completo per tentare l’impresa in casa della capolista del girone A.

Un Palarivalta da espugnare per una ribalta di Coppa Italia da conquistare. C’è da far fruttare quel famigerato gol di Del Gaudio a 3” dal gong sul parquet di Cavalese, che permise ai bericoboys di agganciare sul 5-5 il Bubi Merano e raggranellare un punticino prezioso per qualificarsi alla kermesse tricolore dopo l’ultimo turno di andata. L’appuntamento “bonus”, visti gli obiettivi di inizio stagione della matricola vicentina, eccolo servito e sarà di sicuro uno dei match più impegnativi dell’anno appena iniziato e Kokorovic e compagni. Si va nei pressi di Reggio Emilia dove ad attendere la banda di Candeo ci sarà il Fratelli Bari Rewind, quintetto emiliano di alto lignaggio che condivide la prima piazza del girone A con il Real Cornaredo.

Palla al centro alle 19.15 con indosso la divisa biancorossa al cospetto dei “blaugrana” locali, che potrebbero far esordire il nuovo acquisto di nazionalità brasiliana Marcelo. Sudamericano anche l’elemento di spicco fra gli emiliani, Dudù, a segno con un poker sabato scorso nel match di campionato vinto e capocannoniere del loro torneo. Squadra di casa allenata da Checa che allunga così una serie positiva super a dieci risultati utili di fila e si presenta, quindi, in uno stato di forma eccelso; anche il Vicenza C5 di Candeo puà contare su un morale alto dopo il derby veneto vinto sulla Fenice con autorità (7-3), oltre allo spirito di chi non ha nulla da perdere sul campo di una delle squadre più accreditate per accedere non solo alla Final Eight ma persino per puntare al trofeo.

“Partiamo con la volontà di onorare questa competizione senza alcun dubbio
– spiega il dg Michele Di Giambattista -. Chiaramente siamo contenti anche solo di esserci alla nostra prima esperienza a livello nazionale, ma i nostri ragazzi sono motivati e tutti presenti per godersi questo premio o bonus che ci ha regalato la prima parte di campionato”. Unica eccezione Borgo, non al meglio, che sarà sostituito da Rigon fra gli Under 21 insieme al rientrante Zeppa e al capitano della Juniores Akhber. La nuova formula introdotto in questa stagione prevede partite secche con fattore piste assegnato alle migliori classificate, si parte dai 16esimi di finali e quindi due turni da vincere senza appello per guadagnarsi il pass di Final Eight.

Ti potrebbe interessare:

L’Arzignano C5 festeggia il primo successo casalingo piegando in rimonta Milano

Redazione

L’Arzignano C5 si illude a Villorba: non basta un super Pozzi per conquistare i primi punti

Redazione

L’Arzignano c5 al debutto contro il Villorba. Pablo Ranieri: “In campo a testa alta”

Redazione

Lascia un commento