22.4 C
Vicenza
14 Luglio 2024
SPORTvicentino
Arzignano Valchiampo Calcio Primo Piano

Serie D, ArzignanoChiampo ko a Parma: 3-0

parma-arzignanochiampo
(ph. facebook – Calcio ArzignanoChiampo)

Sconfitta per l’ArzignanoChiampo al Tardini di Parma nella prima giornata di ritorno del campionato di Serie D – Girone D. 3-0 il risultato finale a sfavore dei giallocelesti, un punteggio fin troppo ampio per quanto espresso dagli uomini di Beggio, che hanno mostrato buoni sprazzi di gioco tra fine primo e prima parte della ripresa.

Lucarelli apre le danze con un colpo di testa che fredda la difesa gialoceleste, poi nella ripresa Baraye prima e Melandri dopo congelano i tre punti in palio per l’imbattibilità crociata. Ora subito al lavoro per ritrovare la via del successo con la delicata sfida di domenica al Dal Molin contro il fanalino di coda Clodiense, li sarà vietato sbagliare, nessuna distrazione.

La cronaca del match. 4-1-4-1 quello ordinato da mister Beggio ai suoi. Casagrande argine tra difesa e centrocampo con Chiarello e Romio che spingono sulle fasce a sostegno di bomber Trinchieri. In panca Marchetti con Carlotto che riassapora il profumo del campo verde per onor di firma, in tribuna a scalpitare Sandrini che sta lavorando sodo per ritrovare il campo dopo l’infortuinio e l’operazione di inizio campionato.

Guanti subito caldi e pronti quelli di Dall’Amico che dopo nemmeno due minuti è costretto ai pugni sui tentativi pericolisi di Messina e Saporetti, poi capitan Vanzo sbroglia il pericolo mandando in angolo. I gialllocelesti al 5′ provano a rispondere con affondo di Fracaro ma il suo cross viene deviato dal marcatore ed è facile preda per il numero uno crociato Zommers. Al 10′ altra occasione d’oro per Melandri che gira di prima verso la porta gialloceleste sfiorando soltanto il gol, palla out d’un soffio.

Al 22′ Corapi prova a sorprendere Dall’Amico con un pallonetto dalla distanza che finisce abbondantemente alto sopra la traversa. Al 24′ Trinchieri fa partire Chiarello in contropiede, il sette vicentino si beve mezzo campo e cerca di mettere in mezzo per Fracaro ma Lucarelli fa buona guardia e salva in fallo laterale. Al 27′ Parma in vantaggio col primo sigillo dell’anno firmato dal capitano Alessandro Lucarelli che svetta di testa sul secondo palo e batte a fil di palo Dall’Amico per l’1 a 0 ducale. Super Dall’Amico al 32′: resta in piedi contro Melandri e gli nega col piede la gioia di un raddoppio che in tribuna davanto per scontato.

Al 37′ punizione schema ArzignanoChiampo con Pozza che allunga per Trinchieri che viene anticipato in calcio d’angolo, il primo per la formazione ospite. Nel finale l’ArzignanoChiampo alza baricentro ed intensità chiudendo bene le ripartenza dei padroni di casa. Brivido per la difesa del Parma al 43′ quando Romio pennella un bel cross per Trinchieri che viene ostacolato in mezzo all’area, Zommers come può devia di pugno in corner non senza affanno. Al 44′ chiarello ruba palla in mezzo al portatore di palla e vola, destro secco dal limite che trova la deviazione di Lucarelli in out. All’ultimo minuto Melandri va fino in fondo e mette in mezzo, Chiarello in aiuto alla difesa devia e Dall’Amico in sicurezza mette la palla sopra la traversa, ultima emozione dei primi 45 minuti al Tardini di Parma.

Nella ripresa subito un cambio per Apolloni, che mette dentro Ricci per Sereni che va a prendersi la fascia sotto la tribuna centrale. Al 3′ scambio Trinchieri-Chiarello col secondo che salta un uomo e avanza in area prima di essere fermato, poi Trinchieri sulla ribattuta prende palla e viene atterrato fallosamente al limite per una punizione dalla lunetta dell’area: batte basso e potente Casagrande ma la barriera respinge. Al 7′ che occasione per Baraye che finta il tiro e prende il tempo a Vignaga, conclusione rasoterra di destro che fa la barba al palo di Dall’Amico. Al 9′ il primo cambio di Beggio che manda in mischia Marchetti al posto di Vignaga, Romio retrocede in ruolo di terzino al fianco del centrale Bragagnolo.

Al 14′ ancora un pericolo da corner, palla tesa in mezzo all’area dove Messina indisturbato salta e spedisce di testa alto divorandosi il raddoppio crociato. Dall’altra parte Chiarello mette giù un pallone con delizia sotto la curva di casa, entra in area e da verso il limite ma la difesa di casa sbroglia il pericolo. Sulla ripartenza al 16′ Baraye pennella un sinistro perfetto che si insacca sul palo lontano per il 2 a 0 del Parma che fredda la difesa gialloceleste. Il Parma preme per chiudere la gara, non ci riesce però Miglietta che dal limite spara potente ma calibrando male al 19′.

Il 3 a 0 arriva al 24′ su azione corale degli avanti ducali che triangolano alla perfezione con Baraye che serve una palla d’oro per Melandri che di petto nell’area piccola spinge in rete senza problemi. Fracaro prova a suonare la sveglia al 27′ con un tiro da fuori, Zommers segue la traiettoria uscire dallo specchio abbondantemente. Dall’Amico di pugno respinge il tiro pericoloso dai venti metri di Saporetti, poi Pozza alza a campanile per spazzare lontano dall’area gialloceleste. Il Parma cala il ritmo e la stanchezza si sente anche sulle gambe dei vicentini che non riescono ad impensierire la difesa di casa a caccia del gol della bandiera. Al triplice fischia è festa crociata, ora pensiamo alla Clodiense.

PARMA-ARZIGNANOCHIAMPO 3-0
PARMA: Zommers, Messina (20′ st Mulas), Saporetti, Corapi, Cacioli, Lucarelli, Melandri, Giorgino, Baraye (32′ st Lauria), Miglietta, Sereni (1′ st Ricci). All. Apolloni.
ARZIGNANOCHIAMPO: Dall’Amico, Vignaga (9′ st Marchetti), Vanzo, Casagrande (23′ st Simonato), Bragagnolo, Bertoldi, Chiarello, Pozza, Trinchieri, Fracaro (39′ st Bolcato), Romio. All. Beggio.
ARBITRI: Guarnieri di Empoli.
RETI: pt 27′ Lucarelli (P). St 16′ Baraye (P), 24′ Melandri (P).
NOTE: nessun provvedimento disciplinare. Angoli 7 (P), 5 (AC). Recuperi pt 1′, st 3′. Spettatori 10458.

fonte: www.arzignanovalchiampo.it

Ti potrebbe interessare:

Dal Cittadella il giovane difensore Riccardo De Zen per l’Arzignano Valchiampo

Redazione

Le scelte del ct Bertolucci per i Mondiali di hockey pista a Novara

Redazione

L’ala basanese Mattia Da Campo per la Civitus Allianz Vicenza

Redazione

Lascia un commento