16.3 C
Vicenza
11 Maggio 2021
SPORTvicentino
Pallavolo

Obiettivo Risarcimento, gara 1 semifinale: vittoria al tie-break

obiettivo_risarcimento_vicenzaL’Obiettivo Risarcimento ci mette il cuore e fa sua gara1 di semifinale. La lotta con la Beng finisce 16-14 al tie-break

Un derby per cuori forti,
con il primo atto della semifinale dei play-off promozione che è andato all’Obiettivo Risarcimento, capace di tenere i nervi saldi e non lasciarsi innervosire dopo essersi trovato a giocarsi il tutto per tutto al set decisivo dopo essere stato avanti 2-0 nel conto set. Le biancoblu sono andate al cambio di campo sotto di 4 lunghezze, ma non si sono scoraggiate, hanno stetto i denti e hanno messo in campo il cuore, riuscendo ed essere più ciniche delle avversarie, che hanno commesso tre errori nel finale contribuendo al risultato finale.

Obiettivo Risarcimento in campo
con Cialfi-Kapturska per la diagonale palleggiatore-opposto, Smirnova e Cella in banda, Pastorello e Strobbe al centro, Lanzini libero. Le biancoblu si portano subito avanti con Smirnova, Strobbe tiene le avversarie a distanza, poi Rovigo pareggia sul settimo punto con un ace e dopo alcuni scambi equilibrati mette la testa avanti sul 9-10. Cialfi e Strobbe a muro riconquistano il break, il +3 arriva con un errore delle rodigine, ma non è ancora la: 17-17. La Beng rimette la testa avanti, ma con Strobbe in fast e al servizio e Pastorello a muro l’Obiettivo Risarcimento riprende il largo, con le avversarie che regalano poi il 24-21. Le biancoblu però non riescono a chiudere e Rovigo ribalta giocando sulle mani del muro, poi sale in cattedra Kapturska che annulla due palle set e riporta il vantaggio nelle mani delle vicentine. Entra Fiori in seconda linea, poi è la volta di Ghisellini al servizio e su un fallo al palleggio di Pincerato il set si chiude sul 29-27.

Il primo break del secondo set è delle rodigine, che tengono la tengono la testa avanti fino all’ottavo punto. Entra Fronza per Pastorello, Kapturska conquista il doppio vantaggio e Smirnova in lungolinea manda le squadre alla sospensione tecnica sul 12-9. La Beng prova il recupero, ma Strobbe ripristina il +3, poi è nuovamente Rovigo a premere sull’acceleratore e firmare un break di 4-0: 16-17. Rossetto manda in campo Ghisellini e Baggi per il doppio cambio e il turno al servizio della capitana biancoblu si rivela proficuo, con Cella che martella. Nella metà campo vicentina non cade più un pallone, Baggi a muro e Smirnova in pipe allungano fino al 22-17 e poi Fronza chiude sul 25-20.

L’Obiettivo Risarcimento torna in campo
con la diagonale palleggio-opposto di partenza ed è ancora 2-4, con Fronza che pareggia subito con un muro e un ace. Smirnova mette la freccia, entra Ghisellini in cabina regia e le biancoblu, come nel set precedente, vanno alla sosta tecnica avanti di 3, ma al ritorno in campo la Beng pareggia e poco dopo compier il sorpasso a muro: 13-15. Baggi prende il posto di Kapturska, l’Obiettivo Risarcimento pareggia sul diciottesimo punto, Cella in attacco e Pastorello – appena entra in campo – a muro provano l’allungo del 22-20, ma si torna subito in equilibrio. Torna Cialfi e Rovigo conquista il ventiquattresimo punto con un mani-out. Le biancoblu annullano 3 palle set,poi iIl fallo di piede sul servizio di Manfredini non viene visto dall’arbitro e con un errore un attacco il parziale va a Rovigo: 26-28.

Pastorello rimane in campo ed è nuovamente la Beng a partire avanti, con Kapturska impatta sul quinto punto, ma torna subito ad inseguire. Baggi prende il posto di Smirnova, il gioco prosegue con grande intensità, con l’Obiettivo Risarcimento che prova a mettere la testa avanti sul 17-16, ma dura poco. Nel finale le vicentine sprecano un paio di occasioni per pareggiare nuovamente e alla seconda occasione la Beng chiude sul 23-25.

Per il tie break torna Smirnova e ad orchestrare il gioco c’è Ghisellini. I primi scambi sono nel segno delle rodigine, le vicentine pareggiano subito con Cella, ma le giallonere a muro conquistano un importante break che manda le squadre al cambio campo sul 4-8. Strobbe accorcia al servizio, Smirnova in attacco la segue e si torna in parità sull’undicesimo punto con un errore della Beng, che poco dopo sbaglia ancora per il 13-12. Cella conquista il match-ball, Rovigo annulla la prima, poi l’arbitro decreta out l’attacco successivo e al Palasport scoppia la festa: 16-14. L’appuntamento è ora per gara2 che si giocherà ancora a Vicenza sabato 25 aprile alle ore 20.30.

Obiettivo Risarcimento Vicenza – Beng Rovigo 3-2 (29-27, 25-20, 26-28, 23-25, 16-14)
Obiettivo Risarcimento: Strobbe 9, Cialfi 2, Lanzini (L), Kapturska 22, Cella 23, Baggi 7, Fiori, Smirnova 13, Pastorello 4, Ghisellini, Fronza 13. All. Rossetto
Beng Rovigo: Norgini, Zardo (L), Guatelli 18, Lotti 26, M’Bra ne, Brusegan 12, Musti De Gennaro 14, Crepaldi ne, Pincerato 3, Manfredini 17, Coan ne, Lasandi ne. All. Flisi
Arbitri: Palumbo e Stancati di Cosenza

Ti potrebbe interessare:

Gioia al tie-break per Volley Montecchio Sorelle Ramonda Ipag

Redazione

Vicenza Volley – I risultati del fine settimana

Redazione

Vittoria per l’Unione Volley Montecchio in trasferta nel Modenese: 3-1 al Montale

Francesco Brasco

Lascia un commento