12.8 C
Vicenza
15 Maggio 2021
SPORTvicentino
Orienteering

I Colli Berici si confermano terra del grande orienteering

Giaime-punto-spettacolo-Middle25.08.11Domenica 5 e lunedì 6 aprile Alonte, con il suo straordinario territorio, diventerà palcoscenico per il Campionato Italiano di Mountain Bike Orienteering e della Coppa Italia.

I Riflettori saranno puntati, per un doppio appuntamento mozzafiato, al quale si sfideranno i big della disciplina come Giaime Origgi, vincitore delle prime 2 prove del circuito nazionale, il talento di casa, Riccardo Rossetto, i trentini Piero Turra, Fabiano Bettega e Piero Osti. Ad essere assente ai nastri di partenza sarà Luca Dallavalle, causa un imminente intervento chirurgico per la rimozione di una placca applicata in precedenza.Per quanto riguarda la disciplina in rosa si annovera il ritorno alle gare di Laura Scaravonati dopo 4 mesi di inattività, mentre la favorita rimane Milena Ciprinani.

Un evento che vede alla regia Gabriele Viale, presidente di Park World Tour Italia, in collaborazione del Comune di Alonte e della FISO, già forte dell’esperienza del 2011 quando il medesimo territorio ha ospitato il Campionato Mondiale di specialità.

Sono 120 gli atleti da tutta Italia che hanno raccolto il guanto di sfida e che si esibiranno nella propria performance tra il paesino incastonato tra i Colli Berici, Alonte, e la campagna limitrofa e che verrà immortalato dall’occhio elettronico delle telecamere Rai.

La prova Sprint della domenica
prevede una distanza di 10 Km per gli uomini Elite, mentre 7,5 è quella che dovranno sostenere le donne. Nella giornata di lunedì ci si calerà in una Long Distance, valida per il World Ranking Event e Coppa Italia, che prevede 31 e 20 km.

La manifestazione vanta al suo fianco il patrocinio della Regione Veneto, della Provincia di Vicenza, del Comune di Alonte, Mossano, Nanto, Sossano, Villaga oltre che alla FISO, PWT Italia, ProLoco di Alonte, MTBEAR. Molte anche le aziende che hanno abbracciato il progetto che diventa una perla per il territorio berico come: Morato, Loison, Sabysport, Cicli Pozza, La Pria, Vini Cris, Eismann, 3Lasagne, Banca Credito Cooperativo di Alonte e Pirotecnica Sant’Antonio.

In contemporanea alle prove rimarrà aperto al pubblico il museo dell’Orienteering.

Ti potrebbe interessare:

Nicola Galvan (Asiago 7 Comuni S.O.K.) si conferma campione italiano Pre-O

Redazione

Il PWT Italia si conferma per il quarto anno campione italiano di orienteering (staffetta)

Redazione

Riccardo Scalet (PWT Italia) si regala il titolo tricolore di orienteering per i suoi 25 anni

Redazione

Lascia un commento