2.9 C
Vicenza
3 Febbraio 2023
SPORTvicentino
Serie D. ArzignanoChiampo vince in rimonta con il Giorgione
Calcio

Serie D, ArzignanoChiampo blocca il Padova: 0-0

Serie D. ArzignanoChiampo vince in rimonta con il Giorgione
Alex Dall’Amico
I giallocelesti fermano la capolista sullo 0-0. Nel primo tempo traversa di Carlotto poi le parate di un super Dall’Amico

Un punto in casa della capolista Biancoscudati Padova riporta il sorriso in casa dell’ArzignanoChiampo che cancella il brutto ko di sette giorni fa con la Clodiense con una prova tutta cuore e resistenta. Un punto frutto di uno 0 a 0 che parla di un primo tempo equilibrato chiuso da una traversa vibrante di Carlotto, e una ripresa di marca patavina con Dall’Amico (nella foto) super a sbarrare la strada ad ogni tentativo di Cunico e soci.

Applausi per mister Beggio che ha messo in campo una squadra che ha faticato si a creare gioco ma non ha mai mollato nonostante i tanti tentativi dei padroni di casa, ora si torna a pensare al futuro e alla sfida interna di domenica prossima col Legnago. Due motivi per vincere: il primo per rifarsi del ko dell’andata, il secondo per rispedire i veronesi a distanza di sicurezza. Dello 0 a 0 all’Euganeo da segnalare anche il ritorno in panca per Marchetti che si è scaldato a lungo nella ripresa, per il giocatore berico si avvicina il rientro in campo.

Cronaca del match
Beggio sceglie il 4-1-4-1 con Beccaro regista davanti la difesa e Trinchieri solo in avanti. I padovavi rispondono con Cunico e Amirante in avanti con Segato a dar man forte ai due attaccanti. Padroni di casa subiti in avanti con un’incursione di Ilari che serve una palla precisa a Petrilli che calcia di prima intenzione ma trova il no a braccio aperto di Dall’Amico.

Dall’altra parte ci prova Carlotto su punizione, palla bassa che va a sbattere sulla barriera. Al 19′ punizione per i padovani con Segato che supera la barriera ma pecca di mira, palla out. Al 20′ diagonale debole di Fracaro facile preda di Petkovic, poco dopo ci prova invece Simonato con un cross dalla destra per Trinchieri e Carlotto che si ostacolano a vicenda facendo felice il numero uno di casa. Al 30′ pericolo in area patavina, rimessa lunga di Beccaro con Trinchieri che allunga in mezzo all’area dove Simonato non riesce nell’aggancio sotto porta. Prima del riposo la punizione di Carlotto che si stampa sul sette facendo tremare i 5000 supporters patavini, sulla ribattuta del legno ci prova Simonato di testa ma palla che si perde sulla parte esterna della rete.

Nella ripresa ancora Carlotto su tiro da fermo, palla alta. Al 7′ applausi per Dall’Amico che risponde con sicurezza ad un bolide di Ilari che tutto solo semina il panico nella difesa gialloceleste. Al 12′ carambola in area ArzignanoChiampo, il tiro di Cunico viene respinto da Vignaga, palla che arriva ad Amirante ipnotizzato dal portierone gialloceleste. Al 13′ è ancora Dall’Amico a tenere in vita i suoi: tiro dal limite di Mazzocco e Alex si distende in tuffo a strozzare l’urlo del gol ai tifosi biancoscudati. L’ArzignanoChiampo cerca di colpire di rimessa senza però riuscire nell’intento con lanci lunghi a liberare. Il Padova costruisce altri pericoli come al 16′ quando Dall’Amico di riflesso nega il gol ad Amirante in posizione di fuorigioco non ravvisata dal guardalinee. Al 22′ ci mette una pezza capitan Vanzo su disattenzione della difesa, palla in corner su tentativo del neo entrato Zubin, saranno 14 gli angoli a fine gara per i padovani. Al 26′ il Padova pareggia i conti coi legni, ancora una volta super Dall’Amico ad alzare la traiettoria del tiro di Ilari che sbatte sulla traversa alta prima di perdersi a fondo campo. Al 33′ punizione dal limite per i padroni di casa, Zubin si incarica della battuta e spara su un compagno in barriera in azione di disturbo, palla fuori e Segato che prova dalla distanza ancora Dall’Amico a dire di no. Nel finale assalto all’arma bianca dei patavini, testa di Amirante deviato in angolo e poi Segato di potenza dalla distanza di poco alto. Oltre recupero punizione pericolosa dalla sinistra per i padroni di casa: Dall’Amico salta sopra tutti e smanaccia fuori in contemporanea al triplice fischio che regala ai giallocelesti un punto importante.

BIANCOSCUDATI PADOVA-ARZIGNANOCHIAMPO 0-0
BIANCOSCUDATI PADOVA: Petkovic, Bortot, Salvadori, Mazzocco, Niccolini, Thomassen, Ilari (45′ st Dionisi), Segato, Amirante, Cunico (43′ st Aperi), Petrilli (14′ st Zubin). All. Parlato.
ARZIGNANOCHIAMPO: Dall’Amico, Vignaga, Vanzo, Simonato, Pregnolato, Bolcato, Carlotto (34′ st Azzolini), Beccaro, Trinchieri, Fracaro (28′ st Draghetti), Urbani. All. Beggio.
ARBITRO: Colinucci di Cesena.
NOTE: ammoniti Salvadori e Amirante (BP), Pregnolato, Simonato e Trinchieri (AC). Angoli 14 (BP), 1 (AC). Recuperi 0′ pt, 4′ st. Spettatori 4794.

fonte: www.arzignanovalchiampo.it

Ti potrebbe interessare:

A Trento pareggio di rigore firmato Parigi per l’Arzignano Valchiampo

Redazione

Il LR Vicenza cade al Menti nella ripresa rimontato dal Novara

Redazione

Tutti i trasferimenti dei giovani del LR Vicenza

Redazione

Lascia un commento