8.4 C
Vicenza
27 Ottobre 2021
SPORTvicentino
Calcio

Serie D, ArzignanoChiampo cerca l’impresa a Padova

Martin Trinchieri
Martin Trinchieri

A caccia di punti in casa della capolista Biancoscudati Padova. Obiettivo non certo facile ma nemmeno impossibile, dopo una settimana di duro lavoro in casa ArzignanoChiampo che domenica sarà ospite all’Euganeo dei primi della classe per ritrovare la via del sorriso dopo il ko di domenica con la Clodiense che ha stoppato le dieci sfide consecutive senza perdere dei vicentini. Una partita che potrebbe essere da esito scontato stando a numeri e a classifica, 22 i punti che separano le due formazioni in classifica coi patavini a più dieci sull’Altovicentino secondo, ma in campo i giallocelesti di mister Beggio daranno battaglia e filo da torcere ai primi della classe memori anche dell’ottima prestazione che fu all’andata con uno striminzito 1 a 0 ospite che non rende giustizia per la gara giocata da Trinchieri e soci.

Nella rosa a disposizione di mister Beggio rientra Fracaro dal turno di squalifica, mentre sarà ancora in tribuna Tecchio che deve scontare la seconda giornata inflittagli dal Giudice Sportivo dopo il rosso di Belluno. Assente il giovane Battistelli che di comune accordo con la società ha deciso di tornare a Gubbio, suo paese natale, per terminare gli studi mettendo così da parte il pallone per qualche mese. Sorrisi e felicità invece per il gradito di ritorno di Federico Marchetti che a distanza di quasi quattro mese dall’infortunio patito contro l’Altovicentino torna a vestire la casacca gialloceleste per sedersi in panchina, nella speranza di compagni e tifosi di vederlo quanto prima di nuovo nel rattangolo di gioco.

Chi sarà sicuramente in campo è il bomber gialloceleste Martin Trinchieri, che nel mercato dicembrino fu ad un passo dal vestire proprio la casacca biancoscudata della società patavina: “Giocare in uno stadio del genere contro la prima della classe da grandi stimoli, siamo pronti ad una partita molto difficile dove daremo il massimo per regalare una gioia ai tifosi che verranno all’Euganeo” parole forti e decise quelle del bomber argentino oggetto di un possibile arrivo in terra padova nello scorso mercato invernale: “C’erano le premesse per andare a vestire la maglia biancoscudata ma le parole di dicembre fanno parte del passato, ora devo pensare a darmi da fare e portare più lontano possibile questa squadra in cui credo molto. Giocare contro di loro ci porterà a dare del nostro meglio, per qualsiasi giocatore la sfida col Padova rappresenta una bella vetrina. Noi ci siamo allenati bene, giocheremo una partita a viso aperto senza alcuna paura e timore nonostante l’alto valore tecnico e tattico dei nostri avversari. Sono convinto che il mio gruppo possa raccogliere una bella soddisfazione, starà a noi in campo confermare il buon momento”.

Ko con la Clodiense messo subito in archivio. “Non potevamo fare diversamente. Un piccolo incidente di percorso che non ha creato alcun problema nello spogliatoio, l’umore dopo una sconfitta non è mai dei migliori ma siamo molto uniti e tutti assieme ne usciremo più forti di prima. Dopo dieci partite senza una sconfitta ci sta un passo falso, gli errori di domenica scorsa sono da esempio per non commetterli nelle prossime sfide”.

Del team patavino non servono tante parole, basta il numero in classifica per descrivere la rosa a disposizione del tecnico Parlato reduce dal bel 2 a 0 in casa del Belluno di domenica scorsa. Primato in graduatoria con 59 punti all’attivo, frutto di 19 successi e 2 pareggi nelle 24 gare giocate. Per i patavini anche il miglior attacco del girone con 56 gol all’attivo, molto bene anche la difesa perforata 24 volte in questo campionato con una media di un gol a gara subito, numeri che l’ArzignanoChiampo cercherà di sovvertire. Fischio d’inizio alle 14.30, dirige l’incontro Collinucci della sezione di Cesena.

fonte: www.arzignanovalchiampo.it

Ti potrebbe interessare:

Cristian Brocchi e la voglia di riscatto del LR Vicenza: “Nella vita non ho mai mollato”

Redazione

Arzignano Valchiampo mette la sesta con un poker al Caldiero Terme

Redazione

Il presidente del LR Vicenza Stefano Rosso chiede scusa ai tifosi

Redazione

Lascia un commento