8.4 C
Vicenza
27 Ottobre 2021
SPORTvicentino
Rugby

Rugby, il campo d’allenamento di S. Agostino sarà in sintetico

116914Grazie alla collaborazione tra Comune, Asd Rangers e Federazione. Nicolai: “Forte impegno economico da parte della società sportiva: ci auguriamo che altre società sportive seguano il suo esempio”

Il campo d’allenamento del rugby a Sant’Agostino
sarà in erba sintetica. Costerà 450 mila euro, ripartiti tra Comune di Vicenza 20mila euro), società sportiva Rangers, che gestisce l’impianto di via Baracca (170 mila euro), e Federazione italiana rugby (80 mila euro).Gli impegni fra le tre parti finanziatrici sono definiti nel testo di una convenzione che questa mattina è passato in giunta in vista dell’approvazione da parte del consiglio comunale nella seduta in programma lunedì 17 novembre.

“È con grande soddisfazione che oggi do questo annuncio – ha dichiarato stamane, a palazzo Trissino, l’assessore alla formazione Umberto Nicolai –, perchè il nostro augurio è che altre società sportive seguano l’esempio dell’Asd Rugby Vicenza, che, nonostante si tratti di uno sport di nicchia dal punto di vista degli sponsor, comunque si impegna con un mutuo di ben 170 mila euro. Con le attuali scarse risorse a disposizione, infatti, la collaborazione e l’intesa tra più realtà è l’unica via affinchè il Comune possa offrire alla città impianti sportivi di qualità. L’auspicio è che il campo in sintetico sia pronto entro la prossima estate, così daremo in breve tempo adeguate risposte ad uno sport che a Vicenza ottiene importanti risultati sia dal punto di vista quantitativo, con ben 600 iscritti, ma anche dal punto di vista qualitativo: basti pensare che una squadra milita in serie A”.

La convenzione, che verrà firmata la prossima settimana, stabilisce che l’associazione dilettantistica curi direttamente il progetto esecutivo, il quale dovrà poi essere approvato dall’amministrazione comunale (così come le eventuali variazioni), e provveda alla realizzazione dei lavori nell’area a fianco del campo in cui gioca la serie A. Le nuove opere diverranno proprietà del Comune, ma, a fronte dell’impegno finanziario, la società sportiva avrà in concessione e gestirà l’impianto di via Baracca sino al 30 agosto 2035.

“Alla fine – ha concluso Nicolai – l’impianto del rugby di S. Agostino sarà un fiore all’occhiello dell’impiantistica sportiva di Vicenza, perchè a fianco di un campo da gioco regolamentare e ottimo dal punto di vista dell’assorbimento veloce dell’acqua, ne avremo un altro in sintetico e illuminato, dove gli atleti potranno allenarsi con qualsiasi tempo. Se un giorno disporremo delle risorse per realizzare anche le coperture delle tribune, avremo un vero e proprio gioiello”.

Ti potrebbe interessare:

La Rangers Rugby Vicenza concede il bis e per la prima volta espugna Badia Polesine

Redazione

Debutto travolgente per la Rangers Rugby Vicenza contro Udine: domenica l’esame del Badia Polesine

Redazione

Debutto di fuoco per l’Under 19 della Rangers Rugby Vicenza: Verona a valanga

Redazione