MondoMotori: Zagato fa 100, Laverda 70 e la Delta 40

Apre domani sabato 30 marzo 2019 l’11° edizione di MONDOMOTORI SHOW – driving passion, il salone dei motori organizzato daItalian Exhibition Group (IEG).

Piero e Giovanni Laverda

Sabato 30 e domenica 31 marzo il Quartiere Fieristico di Vicenza mette in pista tutte le novità del settore: dagli ultimi modelli di serie ai veicoli customizzati più originali su due e quattro ruote e alle potenti auto da competizione dalle prestazioni eccezionali.

Accanto alle aree shopping per abbigliamento tecnico e accessori anche l’usato di qualità con occasioni a Km0 selezionate dai migliori concessionari di zona.

Grazie alla collaborazione con ACI Vicenza, poi, i visitatori di Mondomotori avranno la possibilità di conoscere e confrontarsi con alcuni dei grandi nomi della storia dell’auto e del mondo del rally.

Ampio spazio viene dato al divertimento con un avvincente programma di incontri ed esibizioni spettacolari per emozionare adulti e bambini.

Il cuore della manifestazione è la più grande esposizione di auto del Nord Est, che mette a disposizione dei privati in cerca di novità dal mercato 12.000 mq (Hall 7) dedicati alle anteprime dei marchi leader del settore con una vetrina dedicata all’ibrido e all’elettrico; per i visitatori business, invece, servizi di noleggio a lungo termine e flotte aziendali.

La mitica Abarth 750 Zagato “doppia gobba”

Mondomotori è anche l’occasione per ripercorrere la storia dell’automobile direttamente con i protagonisti, grazie all’Automobile CIub Vicenza. In fiera si celebrano, infatti, il centenario dell’atelier Zagato, il settantennale della moto Laverda di Breganze (Vi) e il quarantesimo di Lancia Delta. In esposizione diversi modelli iconici, come una delle rare Zagato Lancia Fulvia Competizione, la Laverda 1000 con motore a V di 90° a 6 cilindri, l’Auto Bernardi nata nel 1894 e primo esempio di vettura italiana con motore a scoppio a benzina.

Ospiti d’eccezione di ACI sono il designer Ercole Spada, il responsabile del Reparto Corse Lancia Giovanni Tonti e il preparatore di motori da corsa Angelino Lepri. E poi il cinque volte campione del Mondo di rally Miki Biasion, bassanese che ha legato il suo nome alla mitica Lancia Delta, accompagnato dai progettisti Sergio Limone e Claudio Lombardi, dal responsabile sviluppo Vittorio Roberti e dal responsabile FCA Heritage Roberto Giolito.

Spostandosi nel “dietro le quinte” del mondo del rally, il copilota Roberto ‘Rudy’ Dal Pozzo svela alcuni divertenti episodi della sua carriera che lo ha visto campione italiano nel 1981 ed europeo l’anno seguente, a bordo della Opel Ascona 400.

Prototipi, auto ufficiali da corsa e show car, ma anche impianti audio, accessori e ricambi per tutte le categorie richiamano gli appassionati diracing e tuning che desiderano personalizzare e trasformare le proprie auto e a Mondomotori possono confrontarsi con i migliori preparatori.

Per i centauri l’appuntamento da non perdere è con l’Italian Motorcycle Championship, primo e unico Campionato italiano di Custom Bike Show che nella tappa di Mondomotori seleziona alcune delle più belle moto customizzate che andranno in finale.

Rombo di motori e gomme fumanti segnano gli spazi esterni ai padiglioni, che per tutto il sabato e la domenica, a partire dalle 9.30, ospitano spettacolari live show di freestyle, drifting e stunt riding.

Ad esibirsi personaggi del calibro di Didi Bizzarro e il suo team di stuntman, i piloti del drifting di Area 51 guidati da Matteo Gerolimon, il Rainbow Racing Team con l’Ape Piaggio, il Freestyle motocross di Daniele Serblin e il salto inedito di sua moglie Monica Moroni con i team Vore ASD e DaBoot.

Acrobazie e tricks regalano due giorni non stop di grandi emozioni a tutta la famiglia.

A completare l’offerta del weekend all’insegna dei motori anche simulazioni di guida virtuali, prove di guida sicura a cura del network di autoscuole vicentine Ready 2 Go, dimostrazioni di automodellismo e prove di macchine radiocomandate con la diretta di Radio Vicenza.