Giallorossi sconfitti all’overtime in Gara 2 dei Quarti

 

La Migross Supermercati Asiago Hockey esce sconfitta all’overtime con il risultato di 3-2 dal ghiaccio dello Jesenice.

Giallorossi che devono rinunciare a Bardaro, sanzionato nella giornata di ieri dal DOPS con tre partite di squalifica, e Foltin.

Avvio di partita di marca slovena, con lo Jesenice che mette subito in difficoltà l’Asiago e Cloutier costretto agli straordinari per negare il goal ai padroni di casa. L’occasione più ghiotta capita sul bastone di Tomazevic che viene fermato da un gran intervento del portiere Giallorosso. L’Asiago prova a rialzare la testa e testa i riflessi di Climie che para senza problemi. All’8:15, dopo un ingaggio nel terzo asiaghese, Rodman si trova il disco sul bastone a due passi dalla porta e lo scaglia alle spalle di Cloutier per l’1-0. Gli Stellati non ci stanno e in powerplay trovano il goal del pareggio due minuti più tardi con Bina, che riceve un bel passaggio di Rosa e mette il disco in fondo al sacco. A due minuti e mezzo dal termine da un ingaggio nasce una super occasione per l’Asiago, prima con Chad Pietroniro e poi con Tessari ma Climie è pronto e respinge le due conclusioni.

Nei primi minuti del secondo tempo non succede granché degno di nota. Poco prima di metà tempo, incursione laterale di Conci che prova il tiro, Climie lo tocca ma il disco gli sfugge e si ferma sul palo. Gli ospiti rispondono con Jaka Sodja che arriva davanti alla porta di Cloutier partendo dalla destra ma il goalie Stellato risponde presente. A metà tempo succede di tutto: Phil Pietroniro e Bina ricevono due penalità minori praticamente in simultanea, mentre Rosa viene penalizzato con 10 minuti per cattiva condotta. Lo Jesenice può così giocare due minuti in doppia superiorità numerica e riesce a sfondare con Gagnon che con un tiro potente mette il disco alle spalle di Cloutier, riportando i suoi in vantaggio. Sul finale di tempo, i Giallorossi possono giocare in superiorità numerica ma non riescono ad essere incisivi dalle parti di Climie.

Nel terzo tempo l’Asiago pareggia subito con Chad Pietroniro, abile nello sfruttare un errore della difesa di casa e nel mettere il disco all’incrocio con un tiro di polso. Lo Jesenice rimane più pericoloso degli Stellati e mette in difficoltà più volte la retroguardia della squadra di Ivany che può contare su un Cloutier in grande spolvero. A metà tempo Jesenice può giocare nuovamente in doppia superiorità numerica ma Cloutier è ancora una volta protagonista e salva il risultato. Si deve andare all’overtime. Nel tempo supplementare l’Asiago ha due occasioni ravvicinate con Naclerio e Magnabosco, prima, e Marchetti, dopo, ma gli avanti Giallorossi non sono sufficientemente freddi per battere Climie. Lo Jesenice, invece, può beneficiare di una penalità fischiata a Gellert sul finire dell’overtime e, dopo vari tentativi, trova il goal che vale la vittoria con Paradis che al volo beffa Cloutier.

Gli sloveni si portano così sul 2-0 nella serie. Venerdì all’Odegar si gioca Gara 3 e alla Migross Supermercati Asiago Hockey serve una prestazione importante per non far scappare lo Jesenice e accorciare nella serie.

Formazione Asiago: Cloutier (Longhini), Forte, Miglioranzi, Casetti, Bina, Pietroniro P., Gellert, Olivero, Dal Sasso, Tessari, Naclerio, Pietroniro C., Conci, Benetti, Marchetti, Pace, Rosa, Magnabosco.

Formazione Jesenice: Climie (Avsenik), Tavzelj, Urukalo, Pesjak, Avsenek, Korosec, Stoja, Gagnon, Pem, Rodman, Brus, Sersen, Svetina, Sodja U., Pance, Glavic, Paradies, Sodja J., Basic, Tomazevic.