La diretta del LR Vicenza da Verona

Virtus Vecomp Verona : Giacomel, Pinton (35′ st Ferrara) , Giorico, Danti (Ferrara) , Grbac ( Rubbo) , Lavagnoli, N’ze, Grandolfo (Nole) , Sirignano, Casarotto, Onescu. All’. Fresco

LR Vicenza : Albertazzi, Salviato, Bizzotto, Zonta, Bianchi (30′ st Bovo) , Giacomelli, Pasini, Zarpellon, Maistrello, Curcio (30′ st Arma) , Martin (23′ pt Stevanin) . All. Serena

Arbitro De Santis di Lecce

Assistente Bertelli e De Ambrosis di Busto Arsizio

Virtus Vecomp Verona – LR Vicenza 1-0

Marcatore 22′ st Rubbo

Ammoniti 40′ pt Sirignano, 23′ St. Stevanin, 43′ St. Bizzotto

Pronti partenza e via nel derby inedito in terra scaligera con la formazione allenata e del patron Luigi Fresco. La gara inizia con i 400 vicentini giunti a Verona che incitano ed incoraggiano i biancorossi in quella che sulla carta è una partita facile ma che solo il campo potrà dire la verità.

Al 7 fallo del capitano del Virtus su Giacomelli e l’arbitro fischia punizione. Giacomelli tira e cerca nella mischia la testa di un compagno, la palla viene allontanata dall’area e Zarpellon cerca la porta ma manda la palla sopra di molto la traversa.

Al decimo passaggio di Curcio per Maistrello che non è riuscito ad anticipare il portiere e nulla di fatto per i vicentini.

Al 14′ Giacomelli serve un ottimo pallone centrale a Maistrello ma il portiere Giacomel ferma facilmente il tiro del 23 biancorosso.

Al 23′ il primo calcio d’angolo per la Virtus ma l’azione viene fermata per il primo cambio della partita, esce Martin con un forte dolore alla spalla destra ed entra Stevanin. Si batte il calcio d’angolo ma la palla dalla difesa viene subito rispedita a centrocampo.

Al 35′ altro angolo per la Virtus, sulla bandierina va Danti ma calcia lungo e la palla arriva dall’altra parte della porta senza impensiere Albertazzi.

Al 36′ Zarpellon da metà campo porta su la palla da solo ma viene fermato da N’ze che ci mette il corpo e devia il pallone a fondo campo. Sulla bandierina va Giacomelli ma la tira bassa ed il difensore scaligero allontana facilmente la palla.

Al 42′ Curcio serve un pallone d’oro sulla testa Maistrello ma il portiere veronese para facilmente.

Si chiude così il primo tempo sul risultato di zero a zero.

Il secondo tempo si apre con una prima occasione per la Virtus con Gandolfo ma Albertazzi ferma una palla non molto veloce.

Al decimo punizione per il Vicenza e i biancorossi provano uno schema forse testato in allenamento ma il giochino non riesce molto bene : sul pallone Curcio che salta la palla, si avventa Giacomelli che serve lateralmente Zonta che lentamente ripassa a Curcio ma la Virtus ferma l’azione.

Al 20′ serpentina di Giacomelli che recupera la palla,si posiziona meglio e tira ma la palla attraversa lo specchio della porta e scivola sul fondo.

Al 22′ la Virtus si porta in vantaggio con Rubbo che raccoglie una punizione di Giorico e mette la palla alle spalle di Albertazzi ed il Gavagnin scoppia in un boato.

Al 40′ calcio d’angolo per il Vicenza, Giacomelli lo batte ma il portiere ferma facilmente la palla.

L’arbitro decreta 5 minuti di recupero nei quali Giacomelli si procura una ghiotta punizione dal limite dell’area. Batte Giacomelli ma la palla si ferma sulla varietà, ci riprova Salviato ma nulla da fare… Si chiude la partita sul risultato di 1 a 0 per la Virtus grazie al gol dell’asiaghese Rubbo.