Brema: Donegà e Ferronato secondi assoluti

I ragazzi del Team Friuli protagonisti anche nella seconda giornata di gare salgono sul podio della 6 Giorni di Brema

L’inizio del 2019 per il Cycling Team Friuli si arricchisce di due medaglie di assoluto valore. Si tratta delle medaglie d’argento conquistate nella classifica finale della 6 Giorni di Brema. Classifica riservata agli Under 23 dalla coppia composta dal ferrarese Matteo Donegà e dal vicentino Filippo Ferronato.

I due alfieri del Team Friuli sono stati protagonisti della prima giornata di gare all’interno del velodromo conquistando così il secondo posto nella classifica finale.

Donegà e Ferronato sono rimasti in scia ai danesi Fynbo e Mollerup nella Madison andata in scena questa mattina; poi Matteo Donegà ha chiuso al secondo posto nella prova Derny e Filippo Ferronato ha fatto altrettanto nella corsa a punti.

Decisiva è stata l’ultima gara Madison che ha visto ancora una volta sugli scudi gli atleti bianco-neri con Donegà che è stato rallentato anche da una leggera indisposizione fisica. Nonostante questo il distacco con i vincitori della 6 Giorni di Brema riservata agli Under 23 è rimasto minimo sino all’ultimo colpo di pistola che ha consegnato a Matteo Donegà e Filippo Ferronato la certezza di salire sul secondo gradino del podio di fronte ad un parterre di atleti e di pubblico di assoluto primo piano.

 

Entusiasmo alle stelle per i due ragazzi del team friulano

“Salire sul podio di una Sei Giorni è sempre stato il nostro sogno, non ci saremmo mai aspettati di poterlo fare con così poche gare sulle gambe” ha spiegato Ferronato.

“L’esperienza maturata a Rotterdam ci ha aiutato tantissimo sia a crescere personalmente sia a trovare una intesa ancora migliore su pista. Con un pizzico di fortuna in più, e senza la bronchite dell’ultima giornata, forse avremmo anche potuto agguantare il successo ma è già bello poter festeggiare questa medaglia d’argento” ha aggiunto Donegà.

“Questo risultato è andato oltre ogni aspettativa ma conferma che il lavoro svolto da tutto il nostro staff con questi ragazzi è stato ottimo”.  Ha commentato un soddisfatto il ds Renzo Boscolo. “Iniziare il 2019 in questo modo ci permette di pensare in grande per la lunga stagione su strada che ci attende protagonisti”.