Baldon Rally torna in pista a Franciacorta

Ritorno all’autodromo bresciano per il team di Castelgomberto, impegnato nell’imminente weekend con la famiglia Scalzotto, padre e figlio, e con Rigodanzo.

A distanza di nove mesi dall’ultima apparizione Baldon Rally torna a varcare la soglia dell’autodromo di Franciacorta per l’omonimo rally show, in programma tra Sabato 3 e Domenica 4 Novembre.

Un déjà vu per il team di Castelgomberto, avendo già calcato questo tracciato nel mese di Febbraio, nel quale saranno ben tre i portacolori ad alternarsi nelle varie classi.

L’undicesima edizione dell’evento, che unisce rally e pista, vedrà al via la famiglia Scalzotto al completo: il padre, Paolo, aprirà la strada alla guida della Peugeot 208 R2, affiancato dal compaesano Roberto Penzo, mentre il figlio, Andrea, continuerà il proprio percorso di crescita di affiatamento, assieme all’esordiente Vera Cracco, sulla consueta Suzuki Swift R1 con la quale è stato protagonista, nel bene e nel male, nel Campionato Italiano Rally e nel trofeo monomarca indetto dalla casa giapponese.

Scendendo nel produzione, tra le vetture di classe 1600, Rubens Rigodanzo e Mirko Tinazzo torneranno alla guida della Peugeot 106 di gruppo N, dopo un ottimo debutto al Rally della Valpolicella chiuso al sesto posto.

“Ne vedremo sicuramente delle belle a Franciacorta” – racconta Baldon (titolare Baldon Rally) – “perchè il buon Paolo Scalzotto ha una consolidata esperienza con il sequenziale, avendo già disputato il Palladio dello scorso anno con la nostra Citroen C2 gruppo A. Ha tutte le carte in regola per ben figurare in un evento così atipico. Per quanto riguarda invece Andrea la scelta di continuare con la Suzuki Swift è mirata ad affinare ulteriormente la sensibilità con la piccola giapponese, in vista di una stagione a venire nella quale partiremo con piglio ben diverso. Da Rubens, alla seconda uscita stagionale dopo il Valpolicella, ci aspettiamo comunque una gara solida, in virtù di quanto ha saputo dimostrare sulle insidiose prove speciali del veronese.”

Due le giornate di gara previste per l’undicesimo Franciacorta Rally Show: la prima frazione scatterà Sabato pomeriggio con due passaggi sulla “Franciacorta Endurance” (14,08 km), alle quali farà seguito la più corta “Franciacorta” (6,88 km).

Altri tre i tratti cronometrati in programma per la giornata di Domenica: “Circuit Special Stage” (7,68 km), “Final Special Stage” (7,68 km) e “Daniel Bonara Tribute” (3,39 km) andranno a completare il quadro generale del percorso targato 2018.

“Ci presentiamo a questa undicesima edizione del Franciacorta Rally Show” – sottolinea Baldon – “con tutte le carte in regola per poter essere protagonisti, nelle varie classi nelle quali siamo impegnati. Avendo già partecipato, nove mesi fa, ad un analogo evento su questo circuito abbiamo in archivio dati ed abbiamo maturato quell’esperienza necessaria per poter mettere tutti e tre i nostri piloti nelle migliori condizioni per spingere al massimo. Oltre a Franciacorta abbiamo già affrontato questa tipologia di eventi anche in altri circuiti. Pronti a dare il massimo.”