Moto d’epoca la terza edizione della Vicenza-Budapest-Vicenza

All’arrivo l’8 settembre in contra’ Garibaldi le premiazioni con il ministro vicentino Erika Stefani

Ritorna da lunedì 3 settembre a sabato 8 settembre la Vicenza-Budapest-Vicenza, raid internazionale per moto d’epoca organizzato da dall’associazione Vicenza – Budapest.
Il Comune di Vicenza ha confermato il suo patrocinio e la collaborazione all’evento, giunto quest’anno alla terza edizione, come pure la Regione Veneto e l’Ipa (International Police Association), che scorterà i piloti attraverso le città europee di Slovenia, Ungheria, Austria e Italia. Si tratta infatti di una spettacolare manifestazione che, complice la passione per le due ruote d’epoca, unisce culture e tradizioni dei paesi europei che i motociclisti attraversano per un percorso complessivo di 1800 chilometri, accolti nelle numerose tappe da appuntamenti folkloristi e gastronomici.
Tra i 50 iscritti a questa edizione figurano piloti austriaci, tedeschi, svizzeri e belgi e piloti italiani provenienti da Milano, Pavia, Imola, Venezia,Treviso e naturalmente Vicenza.

I mootociclisti guideranno moto Guzzi, Laverda, BMW, Ducati, Cagiva, Suzuki e Kawasaki.

La gara prenderà il via lunedì 3 settembre alle 8 dal piazzale della Vittoria di Monte Berico. Dopo la benedizione del Priore della Basilica, l’assessore delegato al turismo Silvio Giovine darà ufficialmente il via alla competizione.

L’arrivo del raid è previsto per le 17 di sabato 8 settembre: in parata, preceduti dalla banda musicale e dalle majorette di Dueville, dall’auto storica della polizia locale di Vicenza e dagli agenti in motocicletta, i piloti attraverseranno il centro città fino in contra’ Garibaldi, dove sono previsti lo schieramento delle spettacolari moto d’epoca e le premiazioni.
Il vincitore della competizione riceverà la coppa dalle mani del ministro per gli affari regionali e le autonomie Erika Stefani, madrina della manifestazione ed essa stessa appassionata di moto.