A Camisano l’ottava di Marco Speronello

Marco Speronello
Marco Speronello

Sul suo braccio non ci sono mai stati dubbi, da quando ancora poco più che tredicenne la Federazione l’aveva inserito tra i giovani più promettenti del tennis azzurro convocandolo nel neonato centro tecnico di Tirrenia.
Poi la vita lo ha portato a prendere scelte differenti, ma la passione è rimasta e anche il… talento.
Marco Speronello, 27 anni e 2.2 di classifica Fit, trevigiano di Montebelluna, da quest’anno tesserato per Tennis Comunali Vicenza, è stato l’autentico dominatore dell’estate dei tornei open.
Otto i successi al suo attivo, il più recente martedì sera sui campi di Camisano dove ha battuto il vicentino Andy Fava, 2.4 del Tc Istrana, con il punteggio di 6-2 6-4 al termine di una partita sempre in controllo.
Tutto facile nel primo set in cui “Spero” mette in mostra una serie di palle corte perfette strappa applausi al pubblico presente.

Andy Fava
Andy Fava

Nel secondo, invece, regna l’equilibrio con un break e contro break iniziali, poi sul 5-4 il trevigiano si vede annullare due match-point con Fava che ha due volte la possibilità di portarsi sul 5 pari prima di cedere 6-4 e consegnare la vittoria all’ avversario premiato dal suo “presidente” Enrico Zen e dal maestro di “casa” Alberto Fracaro.
Arbitro dell’incontro Nicolò Furegon e giudice arbitro Alessandra Babbi.
Soltanto qualche giorno prima il portacolori dei Comunali aveva messo il sigillo nel torneo Antica Fiera di Sommacampagna dove aveva battuto Marco Pedrini del Tc Bologna per 7-5 6-1 dopo un primo set davvero entusiasmante.
Semifinalisti Francesco Salviato della St Bassano e Lorenzo Corioni dell’At Villafranca.
“Sono un po’ stanco, ma contento di aver giocato bene – esordisce Speronello, al suo terzo successo consecutivo – E’ stata un’estate ricca di impegni e, nello stesso tempo, esaltante: adesso ho bisogno di riprendere qualche chilo perso e di fare un po’ di preparazione atletica in vista dei prossimi impegni: i tornei di Rovigo e Lugagnano, i campionati italiani di Seconda categoria a Cagliari e, soprattutto, la serie A2 con la maglia di Tennis Comunali Vicenza”.
Ad ottobre, infatti, per “Spero” inizierà questa nuova avventura: “Devo dire che sono un po’ teso come del resto capita in occasione delle prime volte – confessa – Si tratta di un circolo nuovo per me anche se in realtà conosco già tutti. So che si aspettano molto da me e, questo, se da un lato mi mette qualche pressione dall’altra mi stimola a dare il meglio in un campionato difficile contro avversari tutti forti. Sarà una bella sfida per la quale voglio essere pronto”.

Le premiazioni di Camisano: da sinistra Furegon, Fava, Fracaro, Speronello, Zen e Babbi
Le premiazioni di Camisano: da sinistra Furegon, Fava, Fracaro, Speronello, Zen e Babbi