Punti e partenza dalla prima fila in Gara 2 per De Vries

Il team PERTAMINA PREMA Theodore Racing ha messo a segno un risultato promettente oggi a Silverstone, nella prima gara del weekend per il FIA Formula 2 championship. Sul tracciato del Regno Unito, lo spettacolo non è mancato tenendo fede ad una grande tradizione nel mondo del motorsport.

L’olandese Nyck De Vries ha messo a frutto le sue capacità, mostrando anche un spirito combattivo, oltre a capitalizzare una strategia con “overcut” pensata dalla scuderia. De Vries ha lottato in top-5 e ha alla fine chiuso in settima piazza, che gli permetterà di partire dalla prima fila domani in gara 2.

Giornata difficile per Sean Gelael. L’indonesiano ha dovuto lottare nelle retrovie senza purtroppo trovare lo spunto per andare all’attacco degli avversari. Gelael si è poi dovuto ritirare in seguito ad un contatto, avvenuto mentre cercava di difendere la propria posizione da un avversario.

Sean Gelael
Car #3 Prove Ufficiali: P15 Gara 1: DNF Giro Veloce: 1:41.052 Giro Veloce: 1:46.032

“E’ stata una giornata piuttosto deludente, così come la gara. Penso che in curva fossimo piuttosto competitivi, ma eravamo a pochi decimi dalle vetture davanti col DRS aperto e non riuscivamo a passare. Sarebbe stato impossibile lottare per i punti. Alla fine poi ho commesso un errore che mi è costato carissimo nel tentativo di difendermi da Norris. Alla fine, stavamo comunque lottando per posizioni inferiori a quelle che speravamo. Probabilmente avremo bisogno di un miracolo ma ci impegneremo al cento per cento per far sì che accada.”

Nyck De Vries
Car #4 Prove Ufficiali: P11 Gara 1: P7 Giro Veloce: 1:40.847 Giro Veloce: 1:45.333

“Partendo dall’undicesima posizione sapevamo che sarebbe stata una gara difficile, in particolare perché ci mancava qualcosa in termini di passo ieri. Abbiamo messo a segno un ottimo stint con gomme option, riuscendo a passare diverse vetture grazie ad un overcut riuscito. Il team ha completato velocemente il pit-stop e, unendo alla sosta rapida una buona strategia e giri di ingresso e uscita piuttosto veloci, abbiamo guadagnato terreno. Sfortunatamente non sono stato in grado di mantenere la quinta piazza, perdendo un paio di posizioni, ma avremmo potuto potenzialmente terminare in top-5. Ora lavoreremo più che possiamo per domani, cercando un po’ più di velocità, e speriamo di poter lottare per la vittoria in gara 2.”