Colpaccio in entrata per i blu-amaranto

Dall’Arzignano arriva il pivot Marco Concato

Seconda novità in entrata nel futsalmercato estivo cornedese che costituisce un rinforzo importante per il reparto offensivo e per tutta la squadra: a disposizione di mister Albertini arriva infatti un giocatore dalle importanti doti realizzative oltre che di grande carisma ed esperienza. Più di 150 reti in sette stagioni nel mondo del futsal arzignanese tra C1 e A2 con Arzignano, TezzePugnello e Sporting Castello. Ora l’approdo in blu-amaranto, con il desiderio di intraprendere un percorso importante anche con i nuovi colori.

Secondo colpo in entrata nel futsalmercato estivo per il Futsal Cornedo che, dopo l’arrivo di Marciano Aalders, si assicura le prestazioni di un giocatore di assoluto livello per la propria fase offensiva: dall’Arzignano arriva infatti in blu-amaranto il pivot Marco Concato, giocatore classe ’91 dalle spiccati doti realizzative.

Fresco di promozione in Serie A con i colori biancorossi, il nuovo arrivo costituisce un importantissimo rinforzo nella rosa a disposizione di mister Diego Albertini che porta in dote un notevole bagaglio di esperienza e di reti nei Campionati Nazionali e nel massimo Campionato Regionale Veneto.

Cresciuto nel calcio a 11 in terra arzignanese, scopre il mondo del futsal nel 2011 quando passa al TezzePugnello in Serie C1 mettendo subito in evidenza le proprie doti realizzative con 15 reti. Nella stagione successiva passa all’Arzignano – sempre in Serie C1 – arrivando fino alla Serie A2, grazie anche alla spinta dei suoi 36 gol suddivisi nelle tre stagioni. Nel 2014 il passaggio allo Sporting Castello nella massima serie regionale, dove si consacra come uno dei migliori realizzatori della categoria con la bellezza di 98 reti messe a segno in 71 partite giocate. Un curriculum che, nell’ultima stagione, gli permette di tornare in Serie A2 con la maglia dell’Arzignano con 6 gol a referto nel campionato poi culminato con la promozione.

Un pivot di grande sostanza e spirito di sacrificio si presenta in blu-amaranto con grande desiderio di confermarsi ai suoi livelli, di diventare un elemento importante nello scacchiere tattico di mister Albertini ma anche di ritagliarsi un posto importante nel cuore di compagni e tifosi: “Sono contento di essere qui – le prime dichiarazioni del nuovo arrivato – avevo voglia di mettermi in gioco in un altro Campionato Nazionale e penso che questo ambiente tra squadra, società e tifosi possa darmi la possibilità di esprimermi al meglio. Metterò sempre il 100% di me stesso e sono sicuro mi adatterò al meglio per la cattiveria agonistica e la voglia che hanno sempre contraddistinto questa società. Anche se ho avuto modo di giocare assieme solo a Rubega, conosco bene molti ragazzi della rosa che in passato ho affrontato da avversario e sono felice di indossare questa maglia per poter affrontare con loro le “battaglie sportive” che fino ad ora ho sempre giocato da rivale.”

Gli fa eco un entusiasta Robertino Negro: “Abbiamo centrato un obiettivo importante nella nostra campagna di rafforzamento – spiega il direttore sportivo blu-amaranto – che era nella nostra lista dei desideri da diverse stagioni. Ha sposato completamente il nostro progetto societario, basato sull’attaccamento alla maglia e alla valorizzazione dei ragazzi del territorio. Sono sicuro che si calerà alla perfezione nel nostro contesto e diventerà presto un beniamino del pubblico per le sue doti umane prima ancora che tecniche”.