Il Renon conquista un’altra vittoria a Salisburgo

Oggi il Renon non ha potuto schierare Markus Spinell.

Il 20enne attaccante si è infortunato la scorsa settimana e dovrà saltare il resto della stagione. I padroni di casa, oltre al solito Dario Winkler, hanno invece dovuto fare a meno anche di Lukas Schreier e Yannic Pilloni. Nei primi 20 minuti le due squadre si studiano e non riescono a creare azioni pericolose. Nel periodo centrale la partita rimane equilibrata e sia l’estremo difensore austriaco Daniel Fießinger che Patrick Killeen mantengono la loro porta inviolata. Anche dopo due periodi il risultato rimane cosi fermo sullo 0:0. Piccola curiosità: nelle 96 gare disputate finora dal Renon nell’AHL, questa è appena la seconda partita senza reti dopo i primi 40 minuti di gioco. L’unico precedente risale alla 13° giornata di questo campionato contro il Vipiteno.

All´inizio dell’ultimo drittel la formazione di Collalbo passa in vantaggio.

Come al solito è il bomber caldarese Alex Frei, che sfrutta un assist di Johannes Fauster per l’1:0. Per il sniper del Renon è la 27° rete stagionale, la settima contro il Salisburgo. A 15 minuti dalla sirena finale i “Buam” provano a chiudere il match. Tommaso Traversa batte in inferiorità numerica Fießinger per il 2:0. A 176 secondi dal termine il Salisburgo riapre i giochi con Daniel Wachter, che accorcia per l’1:2. Al 59.11 si chiudono però le speranze dei Red Bull Juniors: prima Oscar Ahlström segna a porta vuota il terzo gol del Renon, 14 secondi più tardi il gemello Victor fissa il 4:1 finale.