Calcio a 5, all’Arzignano arriva lo spagnolo Pichi

Torna a parlare spagnolo l’Arzignano di mister Stefani che batte il primo colpo del mercato invernale e si assicura l’ex laziale Alberto Yanez Galan da tutti conosciuto come Pichi. Il player madrileno è un classe 1990 e arriva per rinforzare il pacchetto offensivo a disposizione del mister arzignanese che ieri sera lo ha visto per la prima volta all’opera e potrà schierarlo già sabato per il difficile match contro il Bubi Merano. Tre i gol segnati nello scorcio di stagione nella massima serie italiana con la maglia della Lazio, mostrando numeri importanti che in serie A2 potrà affinare e confermare. “Il progetto della società mi ha subito entusiasmato – spiega il neo biancorosso Pichi – questa è una squadra che vuole andare lontano e ha un progetto serio per il futuro come me. Per questo ho scelto di dire si all’Arzignano, società storica in Italia”.

Scendi di categoria con che obiettivi?
“Sono arrivato in Italia la scorsa estate e giocare con la Lazio mi ha aiutato a capire come sia il calcio a 5 qui. Sono qui per dare una mano al mister e ai miei nuovi compagni di team, sin dal primo allenamento sarò a completa disposizione di tutti per imparare e migliorare ancora tanto. Io quando inizio una nuova sfida penso sempre di raggiungere il massimo e farò di tutto per aiutare l’Arzignano a raccogliere gli obiettivi prefissati”.

Alla Lazio vestiva la maglia numero 5, numero ormai sacro ad Arzignano sulle spalle di Marcio, qui il numero si scoprirà solo sabato però intanto i tifosi devono sapere che Pichi è un laterale mancino che predilige la fase offensiva, giocatore veloce abile a trovare gli spazi liberi per calciare di prima intenzione o per imbucare verso gli attaccanti. Una freccia in più per l’arco d’attacco di mister Stefani.