Calcio femminile, un buon Vicenza beffato dal Trento: 0-1 al Baracca

coppa-italia-vicenza-trentoSi chiude l’avventura in Coppa Italia per il Vicenza Femminile, che dopo il 5-1 dell’andata cade in casa contro il Trento per 1-0. Sconfitta non meritata dalle Biancorosse, che per la maggior parte del tempo comandano il gioco affacciandosi pericolosamente dalle parti di Callegari, sfiorando più volte il gol.

La cronaca. Parte bene il Trento che già al 3′ va vicino al vantaggio, ma Dalla Via è brava a respingere di piede il tiro rasoterra di Tonelli. Qualche minuto dopo è il Vicenza che si rende pericoloso con Bettinardi che calcia fuori da buona posizione. Al 15′ ancora Biancorosse in avanti con Calandra che riceve da Silvia Pomi e calcia in diagonale sfiorando il palo alla destra di Callegari. Altra grande occasione poco più tardi con la stessa Pomi che, ben servita da Fortuna, davantia all’estremo difensore trentino si fa ipnotizzare da una grande parata di piede che nega il vantaggio alla squadra di Mister Dori. Al 40′ ultima occasione dei primi 45 minuti, ma nessuna giocatrice riesce a ribadire in porta la bella punizione calciata da Missiaggia.

Nonostante non ci sia più la pioggia a condizionare il gioco, nel secondo tempo le squadre abbassano leggermente il ritmo giocando di più a centrocampo. Prima grande occasione della ripresa al 66′ con Roberta Pomi che da due passi non inquadra la porta di testa su un bel cross della sorella Silvia.
Si rivede anche il Trento poco più tardi con Rosa che a pochi metri da Dalla Via colpisce il palo, con il risultato ancora fermo sullo 0-0. Al 76′ arriva la doccia fredda per il Vicenza: in una delle pochissime occasioni in cui la difesa si fa sorprendere, Fuganti serve in area Daprà che si presenta davanti a Dalla Via e con un diagonale preciso sul secondo palo porta il Trento sull’1-0. Reazione quasi immediata del Vicenza che potrebbe pareggiare i conti con Calandra: la n.9 si invola verso la porta, ma a tu per tu con Callegari calcia poco angolato favorendone la parata. E’ l’ultima occasione per le Biancorosse, che rischiano di subire anche il raddoppio sul finale con una sforbiciata di Dauriz che si infrange contro la traversa.

Il Vicenza saluta così la Coppa Italia, uscendo però a testa alta da quest’ultimo scontro, mostrando un netto miglioramento rispetto alla partita di andata. Ora la stagione entra nel vivo con l’inizio del Campionato: domenica allo Stadio Femminile di Via Baracca arriva il Pro San Bonifacio.

TABELLINO

Vicenza Calcio Femminile – Trento Clarentia 0-1

Vicenza Calcio Femminile (3-5-2): Dalla Via; Pegoraro, Missiaggia (C), Toniollo; Pomi R. (77′ Stocchero), Rigon, Fortuna, Novello (80′ Cuomo), Pomi S. (71′ Cengia); Bettinardi, Calandra
A disposizione: Scarmin, Balestro, Brugnolo, Lazzari
All. Dori Cristian

Trento Clarentia (4-5-1): Callegari; Chierchia, Ruaben, Rovea, Busarello; Tomasi (55′ Pedot), Fuganti (85′ Biasioli), Torresani (C), Rosa, Daprà (78′ Dauriz); Tonelli
A disposizione: Mora, Pellegrini, Bonenti
All. Pavan Libero

Arbitro: Canci Matteo (Carrara)
Assistenti: Lovato Paolo, Cojocari Anatol (Vicenza)
Ammonite: Ruaben (T), Calandra (V)
Recupero: 1′; 3′