Vicenza Calcio, presentata la campagna abbonamenti

presentazione-abbonamenti-vicenza-2017-2018E’ stata presentata ieri pomeriggio, presso la Sala Riunioni di Coffee Company, la Campagna Abbonamenti 2017-2018 (clicca per scaricare il pdf della brochure) del Vicenza Calcio. Presenti nell’occasione l’Amministratore Delegato di Vicenza Calcio, sig. Marco Franchetto, il Vice Presidente sig. Simone Dalla Vecchia e per Boreas Capital l’ing. Francesco Pioppi.

“Presentiamo una Campagna Abbonamenti – così Franchetto – appositamente ideata per venire incontro ai nostri tifosi. Abbonarsi è un atto d’amore, vogliamo portare più gente possibile allo stadio. Un Menti pieno di gente è importante e può aiutare una squadra che potrà presentarsi giovane e che avrà bisogno anche di motivazioni e del supporto esterno. Possiamo dunque creare anche qui un patto d’acciaio tra squadra e tifosi. Ritengo che le condizioni applicate possano venire incontro alle aspettative del pubblico. Il nostro obiettivo è quello di costruire un dialogo con i tifosi e di portarli numerosi allo stadio”. Stime sui numeri in questo momento sono difficili da fare, contiamo sullo zoccolo duro anche se potranno essere attivate politiche specifiche che coinvolgano le aziende del nostro territorio. Il dott. Amenduni ad esempio questa mattina mi diceva che nei loro stabilimenti potrebbero essere diverse centinaia le persone pronte ad abbonarsi. Di certo ci aspettiamo una significativa risposta per una campagna che ha una sua valenza”.

Non è mancata anche una riflessione sul progetto sportivo biancorosso. “Prima – ha affermato l’amministratore delegato – ho incontrato il direttore sportivo, sig. Zocchi. Ci siamo confrontati su diversi temi ma principalmente mi ha ribadito un concetto che ritengo importante e che desidero condividere con voi: questa stagione deve essere una ripartenza, lo slogan della campagna abbonamenti lo è di fatto a tutti i livelli, sportivo e gestionale. Il direttore sportivo Zocchi ha già in testa una sua squadra, un disegno preciso da attuare già all’inizio della stagione. Si tratta di un percorso che ci porterà ad avere dei giovani di una certa caratura per lavorare nel medio termine”.