Bassano, presentato il nuovo allenatore Magi

werner-seeber-roberto-masiero-giuseppe-magi-stefano-rossoIl Bassano ha presentato quest’oggi il nuovo allenatore Giuseppe Magi: primo atto ufficiale che sancisce l’inizio della stagione 2017/2018. Oltre al neo allenatore giallorosso, erano presenti il direttore generale Werner Seeber, il vice presidente Roberto Masiero e il presidente Stefano Rosso.

Proprio il Presidente Stefano Rosso ha preso per primo la parola, dando il benvenuto al nuovo trainer: “Un grosso in bocca al lupo a mister Magi. Prima del lato tecnico, valutiamo il lato umano. Nelle difficoltà escono prima gli uomini, poi i tecnici o i giocatori. E quindi anche in questa scelta abbiamo puntato su una persona con grande fame e voglia e con caratteristiche valoriali e umane, vicine a quelle della nostra società. Il nostro obiettivo è sempre quello di far meglio. Vogliamo migliorare sia a livello di risultato sportivo che a livello gestionale ed organizzativo. Vogliamo cercare di arrivare più in alto possibile. Da diverse stagioni stiamo cercando di crescere a livello di strutture e spero che anche a breve possiate vedere anche in piccole cose come cercheremo di essere sempre più vicini alla città e come cercheremo di gestire sempre meglio il momento della partita. Quest’anno magari preferirò parlare un po’ meno ma esprimermi coi fatti (ride, ndr)”.

Giuseppe Magi si è così presentato: “E’ un piacere per me sedermi sulla panchina del Bassano Virtus, è molto stimolante ed entusiasmante. Si parla molto bene di questa società nell’ambiente calcistico e non appena sono stato contattato ho sperato di poter raggiungere questo obiettivo. E’ una società molto equilibrata, con le idee chiare, pratica e senza fumo. Sono davvero contento e cercherò di mettere a disposizione le mie conoscenze e il mio entusiasmo, perché ho davvero molta di lavorare. L’obiettivo mio e dei miei giocatori deve essere quello di conquistare la stima e l’affetto dei nostri tifosi e di rispecchiare il più possibile l’identità e lo stile di questa società. Possiamo raggiungere obiettivi che forse oggi abbiamo anche il timore di dire e toglierci grosse soddisfazioni. Il mio tipo di gioco? Mi piace come modulo il 4-3-3, ma sono i giocatori con le loro caratteristiche a dare l’input, perché magari si parte con un’idea ma poi la squadra dimostra di avere un rendimento migliore giocando in maniera diversa. Certo è che mi piace una squadra aggressiva, mi piace cercare di fare la partita, mettendo in campo le qualità dei giocatori, provando sempre a far risultato, avendo così l’orgoglio e la soddisfazione di averci provato, qualora non arrivassero i tre punti. Dobbiamo essere propositivi, cercando di andare anche oltre i nostri limiti e le nostre capacità, mi piace questo tipo di incoscienza, dobbiamo provarci sempre”.

Ha preso poi la parola il Direttore Generale Werner Seeber: “Il mister ha un accordo annuale con delle opzioni per il prosieguo del nostro rapporto e questo non significa non voler programmare. Spesso, non per scelta nostra, non siamo riusciti a continuare il rapporto con precedenti tecnici, attirati da piazze più blasonate. Come società ci prefiggiamo sempre come primo obiettivo quello di mettere nelle condizioni migliori lo staff, nel limite delle nostre possibilità. Ci tengo a fare il mio miglior in bocca al lupo al mister, so che ha tanta fame e questa ci deve contraddistinguere in tutto il percorso”.

Battuta finale del Vice Presidente Roberto Masiero: “Mi ha colpito molto mister Magi, perchè quando l’abbiamo incontrato è arrivato con molta voglia, sembrava non allenasse da anni, voleva fortemente la nostra società”.