Rugby Bassano irriconoscibile, a Pordenone sconfitta 55-12

bassano-sconfitta-pordenoneUn primo tempo all’altezza, poi l’improvviso crollo e il punteggio che assume contorni inaspettati. A Pordenone il Rugby Bassano 1976 incappa in una seconda frazione decisamente sottotono e al termine del match il risultato parla chiaro: 55-12 per i padroni di casa del Pordenone che vincono e scavalcano il Bassano, ora fanalino di coda del girone promozione

“Il primo tempo non era andato male
– commenta coach Andrea Segafredo – 15-7 per Pordenone al termine della prima frazione era un risultato più che recuperabile. Poi, in apertura di secondo tempo, l’inizio non è stato facile ma anzichè stringere i denti e reagire siamo crollati. E questo non mi è affatto piaciuto perchè pochi giorni fa, contro Padova, avevamo dimostrato di essere in grado sia fisicamente che mentalmente di reagire a episodi a noi contrari. Stavolta invece è accaduto l’opposto e il 55-12 finale è decisamente pesante”.

Bassano che si ritroverà martedì al “De Danieli”
per ripensare a quanto accaduto e provare a rialzare la testa in vista della prossima sfida in programma domenica 2 aprile in casa del Rugby Riviera. Martedì sarà importante inoltre verificare quali saranno le condizioni di Francesco Trento, infortunatosi oggi durante il riscaldamento prepartita.